Laura Petracca premiata ad Euro Art Expo

Assegnato da Euro Art Expo il premio mercurio d’oro all’artista Laura Petracca

Sabato 25 novembre presso la Sala Congressi del Grand Hotel di Portovenere (La Spezia), nell’ambito del Gran Galà dell’Arte 2006, sarà consegnato il Premio Mercurio d’Oro all’artista salentina Laura Petracca

L’artista salentina Laura Petracca riceverà un riconoscimento assegnatole da Euro Art Expo, che ha selezionato artisti che si sono distinti per la loro professionalità e per i prestigiosi risultati ottenuti. Laura Petracca riceverà il premio Mercurio d’Oro, con la motivazione scritta dai critici internazionali di Euro Art Expo, insieme ad un diploma d’onore e le sue opere saranno esposte dal 25 novembre 2006 al 14 gennaio 2007 nelle sale del Grand Hotel di Portovenere (La Spezia). EuroArtExpo.it è on-line dal 1999 e rappresenta lo studio d'arte Euro Art Expo che fenice della New Art Promotion fondata nel 1989 da Francesco Chetta (Direttore Artistico e Manager pluriarea per la casa editrice Il Quadrato), con lo scopo di promuovere artisti meritevoli a livello nazionale ed europeo organizzando Concorsi e Mostre. Laura Petracca si è diplomata presso l’Accademia di belle arti di Lecce – sezione decorazione; ed è docente presso l’istituto istruzione superiore statale polo professionale di Tricase (Le), indirizzo “Tecnico”; i suoi soggetti preferiti sono i fiori, i paesaggi e le composizioni astratte ed utilizza preferibilmente tecniche: come l’acrilico, la tempera e la tecnica mista. Da oltre vent’anni partecipa a numerose collettive e personali in tutta Italia ed all’estero, durante le quali ha ricevuto premi e riconoscimenti: 1992, Collettiva a Tokyo; 1992, Esposizione Universale, Siviglia; 2001, Concorso Nazionale di pittura e grafica, Salsomaggiore Terme; 2004: VIII Edizione Premio Internazionale “San Valentino” Palazzo della Bella, Vico del Gargano, Foggia 2004: Assegnazione Premio Omaggio a “Salvador Dalì”, dell’Accademia Internazionale dei Dioscuri, Palazzo Valentini, Roma2004: 2° Premio Nazionale d’Arte contemporanea, Nardò, Lecce 2005: Assegnazione del “Premio Nobel dell’Arte” Grande riconoscimento Artistico Europeo “Montecarlo” (Principato di Monaco) 2005: Premio “Alba” Ferrara. Una sua opera, dedicata alla “Madonna del Passo” di Specchia (cm. 90 x 130, acrilico, 2004) è stata inclusa nel dizionario enciclopedico internazionale d'arte moderna e contemporanea 2005/2006, che è possibile ammirare anche sul sito:www.albaeditrice.com. Le recensioni critiche dedicate alla Petracca sono presenti sulle riviste mensili: Galleria Veneta, Galleria Toscana e Accademia Firenze. Il maestro Luigi De Giovanni così scrive dell’artista: “…Il suo percorso inizia all'Accademia di Belle Arti di Lecce, dove si specializza in decorazione. Lo studio del Futurismo e di Fortunato Depero è un momento fondamentale della sua formazione artistica, è proprio a questo periodo che risalgono le opere caratterizzate da mondi fantastici di trasmissioni meccaniche, dove i colori vivaci vengono esaltati dalla dinamicità del segno. Probabilmente in lei è presente un temperamento futurista, infatti come gli artisti di quel bellissimo movimento il suo operare spazia dalla pittura alla decorazione, mantenendo sempre ottimi livelli. Le vetrate, i piatti, i vassoi vengono decorati con segno preciso, linee curve, spesso arzigogolate, armoniche e quasi calligrafiche, con qualche influsso orientale, concorrono ad operare di indubbia originalità, quasi una lieve reinterpretazione del barocco da lei respirato ed interiorizzato nella terra salentina. Il segno diventato traccia della sua crescita artistica, si evolve in una eleganza compositiva e le cromie concorrono ad esaltare le forme curvilinee e morbide in interpretazioni sensibili e personali…”

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!