Italia Popolare premia i Piccoli Comuni

Un premio in ricordo di Don Sturzo

Lunedì 27 novembre ad Avellino si terrà una tavola rotonda, promossa dal movimento politico-culturale Italia Popolare. Atteso l’intervento di Virgilio Caivano, portavoce del coordinamento nazionale piccoli comuni, al quale verrà consegnato un riconoscimento per il lavoro svolto in favore dei piccoli comuni

Nella prestigiosa sala convegni del Viva Hotel di Avellino si terrà lunedì 27 novembre alle ore 17.30 una tavola rotonda sul tema: “Ulivo o Partito democratico – C’è ancora un futuro per il popolarismo?” L’iniziativa promossa dal movimento politico-culturale “Italia Popolare”, prevede l’intervento introduttivo di Gerardo Camozza, sindaco del piccolo comune di Morra De Sanctis(AV), di diversi sindaci dei comuni campani. Le conclusioni sono affidate a Gerardo Bianco. Particolarmente atteso l’intervento di Virgilio Caivano, portavoce del coordinamento nazionale dei piccoli comuni italiani, invitato a parlare sul tema: “ Il Municipalismo sturziano nel nostro tempo”. “La nostra iniziativa –afferma Gerardo Camozza, sindaco di Morra De Sanctis – vuole essere l’occasione per riflettere sulla necessità di recuperare alla politica ed alla partecipazione popolare il doveroso delle responsabilità nelle scelte. L’invito al portavoce dei piccoli comuni – continua il sindaco del piccolo comune irpino – è un chiaro segnale di attenzione al ruolo sociale e politico svolto dalle piccole comunità locali, tanto caro a Don Sturzo. Il nostro – conclude Gerardo Capozza – è un messaggio forte di speranza alle popolazioni, per un ritorno al progetto politico, alla riflessione ed alla condivisione delle scelte che devono partire dal basso”. “La mia partecipazione all’iniziativa politico-culturale di Italia Popolare – afferma Virgilio Caivano, portavoce del coordinamento nazionale dei piccoli comuni italiani – è davvero sentita e partecipata. L’occasione offertami dai sindaci di tanti piccoli comuni campani e dal sindaco di Morra De Sanctis animatore dell’incontro, è anche una chiara risposta positiva all’azione che il coordinamento dei piccoli comuni svolge a sostegno dei dieci milioni di cittadini che vivono nei piccoli comuni italiani. L’attualità del pensiero sturziano è straordinaria per la sua freschezza e soprattutto per la capacità di dare risposte concrete alle legittime attese della gente. Il Municipalismo sturziano deve trovare un comune terreno di confronto. Il popolarismo sturziano, incautamente liquidato dal sistema politico italiano, rappresenta invece un grande orizzonte valoriale per le nuove generazioni. Per i piccoli comuni, l’incontro di Avellino, rappresenta un significativo momento per riflettere insieme e sollecitare una rinnovata attenzione della politica italiana alle spinte che vengono dal basso, un luogo concreto dal quale far partire un progetto forte di una Italia attenta e sensibile alla nuova stagione dei diritti che prepotentemente si affaccia sullo scenario mondiale. Sono grato – conclude Virgilio Caivano – a Gerardo Bianco per l’attenzione e la sensibilità sempre messe in campo a favore dei piccoli comuni italiani e la sfida lanciata con Italia Popolare è l’ennesimo atto d’amore del parlamentare irpino a favore delle nostre piccole comunità locali”. Al portavoce dei piccoli comuni verrà consegnato da un gruppo di associazioni culturali della Campania, un piccolo dono in segno di riconoscenza per l’enorme lavoro svolto con grande passione a favore dei piccoli comuni italiani.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!