Assurdo a Sud

Nuovo spettacolo della compagnia testrale la “Calandra” ambientato sull’odissea che hanno vissuto gli abitanti di Olivadi, provincia di Catanzaro

Sarà presentato sabato 18 novembre alle ore 17 presso la sala consigliare del Comune di Olivadi in Calabria, il nuovo spettacolo della Compagnia Teatrale “Calandra” di Tuglie. “Assurdo a Sud” è il titolo dell’opera scritta da Giuseppe Miggiano

“Assurdo a Sud” è il titolo della pièce scritta da Giuseppe Miggiano, regista, un testo di notevole importanza sia storico che letteraria, che vede il patrocinio della Regione Puglia, Regione Calabria, Provincia di Catanzaro. Lo spettacolo è incentrato sull’odissea che hanno vissuto gli abitanti di Olivadi subito dopo il terremoto del 1905. Una presa di coscienza, una serie di vicissitudini, problemi che la popolazione ha dovuto sopportare, affrontare e superare dopo un terremoto di notevole intensità. Alla conferenza stampa parteciperanno oltre alle più importanti figure istituzionali e culturali della provincia di Catanzaro anche Giuseppe Miggiano, regista della Compagnia Teatrale Calandra, con Salvatore Selce, presidente del gruppo, e gli attori Federico Della Ducata e Piero Schirinzi. Un altro anno importante si prospetta per la compagnia di Tuglie che con questo spettacolo andrà a girare, come negli anni precedenti, le maggiori città d’Italia, tra cui le date già fissate di Torino, Bologna, Matera e Genova. Con questo spettacolo, inoltre, si entrerà in un circuito più particolare e ristretto che farà girare agli attori salentini tutti i paesi dell’entroterra calabrese colpiti insieme ad Olivadi dal tragico terremoto del 1905. Inoltre per la fine del 2006 e inizio del 2007 la Calandra sarà impegnata in tutta Italia con lo spettacolo emozionante “Il Dribbling della Farfalla”, sulla storia di Gigi Meroni, in vista del Centenario del Torino Calcio e per il quarantesimo della morte del calciatore. In più è cominciata la macchina organizzativa per la rassegna “Calandra Cultura”, rassegna di teatro, incontri letterari e musica e per il prestigioso “Premio Calandra 2007” organizzato dalla “Calandra” con la Provincia di Lecce, il Comune di Tuglie ed il Teatro Pubblico Pugliese. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente del gruppo, Salvatore Selce, che ribadisce l’impegno costante e determinato di un gruppo di lavoro impegnato sempre e comunque al massimo delle sue potenzialità per portavate in giro per l’Italia la passione che contraddistingue la Calandra da più di quindici anni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!