Al via il servizio sociale nelle scuole superiori

Loredana Capone, vice presidente della provincia di Lecce ha incontrato i dirigenti scolastici

Riparte anche per l’anno scolastico 2006/07 il progetto di pianificazione e governance delle politiche sociali per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali per la promozione dell’inclusione sociale e dei diritti di cittadinanza

Riprende l’azione dell’assessorato alle Politiche Sociali de Educative della Provincia di Lecce, negli Istituti Secondari Superiori. Già a partire da lunedì 13 novembre gli assistenti sociali incaricati attiveranno i servizi presso le scuole. Molto proficua la partecipazione dei dirigenti scolastici, in cui sono emersi bisogni, criticità e proiezioni innovative. L’assessorato alle Politiche Educative e Sociali, che gestirà il servizio attraverso la società Alba Service, ha raccolto tutte le indicazioni pervenute e ha rassicurato su una migliore funzionalità del servizio nel corrente anno scolastico. “E’ intenzione dell’assessorato – ha dichiarato Loredana Capone, assessore provinciale alle Politiche Sociali ed Educative – rafforzare le azioni di sostegno alle scuole nell’affrontare il disagio, la disabilità, la marginalità. Sarà compito degli assistenti sociali, coadiuvati dallo staff di coordinamento, favorire progettualità mirate in ogni singolo Istituto per promuovere l’inclusione, favorire il benessere scolastico, anche attraverso una efficace integrazione con i diversi servizi del territorio, ed in particolare con i Piani di Zona, e con i Centri Territoriali per l’Impiego”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!