Kash è libero

La conferma è venuta dal ministro della Difesa

Termina l’incubo durato quasi venti giorni. Gabriele Kash Torsello, il fotoreporter di Alessano rapito in Afghanistan lo scorso 12 ottobre, è stato liberato

Il fotoreporter di Alessano è libero. Lo ha annunciato il ministero della Difesa. Termina così un incubo durato venti giorni, nel corso dei quali anche i capi talebani hanno rivolto un appello ai malviventi che lo avevano sequestrato. Massimo riserbo sull'operazione che ha portato il collaboratore di Peacereporter alla libertà. Ed anche l'organizzazione di cui fa parte ha dato conferma della liberazione. “Oggi, venerdì 3 novembre – si legge nel comunicato emanato da Emergency – intorno alle 10 ora italiana (le 13.30 in Afghanistan) una telefonata all'ospedale di Emergency a Lashkar-Gah ha indicato che sulla strada per Kandahar si sarebbe potuto trovare Gabriele Torsello liberato. Un membro afgano dello staff di Emergency, viaggiando nella direzione indicata, ha trovato Gabriele Torsello e lo ha accompagnato da incaricati del governo italiano. Emergency ha immediatamente avvertito i familiari, il ministero degli Esteri e l'ambasciatore italiano a Kabul.” Torsello, liberato in una zona impervia nel centro dell'Afghanistan da agenti del Sismi, è stato già trasportato in un posto “sicuro”. Le sue condiuzioni di salute sono abbastanza buone ed ora, condizioni ambientali permettendo (la zona è sotto il controllo dei talebani), sarà spostato al sud del paese per poi essere trasferito, si pensa, in Italia.

Leave a Comment