Liberate Kash. Lo grida anche Belloluogo

Da ieri lo striscione anche sulla Torre

E’ stato collocato anche sulla Torre di Belloluogo di Lecce uno striscione con l’appello “Liberate Kash Gabriele Torsello”. Per sensibilizzare anche la comunità leccese, spiegano dall’Osservatorio che ha promosso l’iniziativa, e per non dimenticare il giornalista in difficoltà e la sua famiglia

Da ieri sulla Torre di Belloluogo di Lecce si vede lo striscione con l'appello: “Liberate Kash Gabriele Torsello!”. Quest’iniziativa ha lo scopo di sollecitare i cittadini ed in particolare le associazioni culturali e di volontariato, le associazioni professionali e di categoria, gli artisti e gli intellettuali a mobilitarsi, anche a Lecce, per esprimere con la partecipazione la solidarietà al giornalista salentino ed ai suoi familiari. L'Osservatorio che si è fatto promotore dell’idea, coordinato da Beniamino Piemontese, ha ringraziato Albeetar Fadl, rappresentante nel consiglio comunale di Lecce dei cittadini immigrati, per aver voluto dare la propria adesione all'appello lanciato dall'associazione durante i presidi pacifisti del 19 e del 22 ottobre scorso ed ha espresso la sua adesione piena alla richiesta, avanzata da Fadl, del pieno diritto alla sepoltura dei defunti mussulmani in un cimitero pubblico a Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!