Cimitero di Matino: lavori in corso

Cimitero comunale, a presto i lavori di ampliamento

Si è concluso positivamente, in questi giorni, l’iter burocratico per l’acquisizione delle aree cimiteriali da parte del Comune di Matino

Attraverso l’adesione alla cessione bonaria da parte dei proprietari, l’Ente di fatto ha ottenuto la disponibilità della zona e quindi può predisporre tutti gli atti per l’inizio dei lavori di ampliamento del Cimitero Comunale. Il progetto prevede un allargamento di ben 16.420 metri quadri e comprende, ad est, l’apertura di un nuovo ingresso da via Extramurale di Ponente servito da ampio parcheggio interno. E’ inclusa la sistemazione dei viali interni con opportuno impianto interrato di raccolta e smaltimento acque meteoriche, l’impianto idrico e fognante e soluzioni idonee per il superamento delle barriere architettoniche. Si realizzeranno nuovi loculi, quattro strutture di iniziativa pubblica, due strutture per confraternite e circa centosessanta cappelle private; aree attrezzate a verde e lo spianamento con rettifica del curvone di via Extramurale di Ponente. Quest’ultima variazione consentirà ampia visuale e garantirà la necessaria sicurezza stradale per chi transita nei due sensi di marcia. “Finalmente – commenta Giorgio A. Primiceri, primo cittadino del comune salentino, viene a soluzione un problema molto sentito dalla cittadinanza tutta. Per anni si è proceduto a piccoli ampliamenti che avrebbero potuto snaturare il progetto originario. I prossimi lavori, – conclude Primiceri – che inizieranno a breve, daranno un sistemazione definitiva ed organica: un’iniziativa fortemente voluta dall’Amministrazione, che sta a cuore a tutti i Matinesi, ed un impegno rispettato

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!