Poli: con Fini il Partito Popolare Europeo

Poli Bortone: “Il percorso unitario del centrodestra può partire dalla Puglia”

Adriana Poli Bortone, coordinatore di Alleanza nazionale in Puglia, ha firmato la risoluzione proposta da Gianfranco Fini, presidente nazionale di An relativa alla condanna della nuova Finanziaria ed alle prospettive di sviluppo del Partito unico di centrodestra

Adriana Poli Bortone, coordinatore di Alleanza nazionale in Puglia, nella mattinata di lunedì 9 ottobre ha partecipato a Roma all’Esecutivo nazionale del partito, che si è concluso con l’approvazione di una risoluzione proposta da Gianfranco Fini, presidente nazionale di An. “Ho firmato con ferma convinzione la risoluzione proposta dal presidente Fini” – fa sapere Adriana Poli Bortone. “Il documento – continua il coordinatore regionale di An – contiene i temi fondamentali del dibattito politico quelli di stretta attualità e quelli che riguardano il futuro. La condanna precisa di una legge finanziaria selettiva e di classe che, attraverso le nuove tasse che i Comuni saranno costretti ad imporre, non risparmierà famiglia, volontariato, anziani ed artigiani, e che sopprime i finanziamenti contenuti nella Finanziaria di Berlusconi. Accanto a questo tema di drammatica attualità – sottolinea ancora il primo cittadino del capoluogo salentino – l’altro legato all’immigrazione ed alla sicurezza delle città o quello inerente alla riorganizzazione del Partito sul territorio con un forte protagonismo della base. Sono temi che costituiscono l’elemento aggregante di una comunità umana prima ancora che politica, che potrà andare ben al di là della semplice aggregazione degli attuali partiti del centrodestra e confluire in federazione o partito unico e che segna il percorso obbligato per l’adesione in prospettiva ad una delle due grandi famiglie politiche europee. E che per il centrodestra non può che essere il Partito Popolare Europeo. È un percorso che – auspica Adriana Poli Bortone – mi auguro in fase sperimentale si possa iniziare a fare partire dalla nostra regione nella consapevolezza che esiste un ampio mondo decisamente alternativo alla Sinistra”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!