Cinema regionale: nuove forme di sostegno

Uno studio sulle nuove forme di sostegno alla produzione cinematografica e audiovisiva

Il 4 e il 5 ottobre prossimi a Specchia, un seminario su “Le politiche regionali di sostegno all’industria del cinema e dell’audiovisivo”promosso dalla Provincia e dalla Regione

“Le politiche regionali di sostegno all’industria del cinema e dell’audiovisivo”: è questo il titolo del seminario promosso dal coordinamento Beni e attività culturali della conferenza delle Regioni, in programma a Specchia presso il “Convento dei Francescani Neri” il 4 e 5 ottobre prossimi, ed a Matera presso Palazzo Lanfranchi il 6 ottobre. Il seminario è promosso da Regione Puglia, Regione Basilicata e Provincia di Lecce con il sostegno dei comuni di Specchia e Matera. L’iniziativa intende proporre una serie di riflessioni sul processo di regionalizzazione delle politiche di sostegno all’industria cinematografica e dell’audiovisivo in Italia come nel resto d’Europa. Proprio in questa prospettiva, appare prioritaria l’esigenza di un allineamento degli interventi delle regioni, di un raccordo tra queste e lo stato centrale, di una regolamentazione del rapporto con le associazioni di categoria, di una effettiva regolamentazione degli strumenti di finanziamento e l’apertura verso forme nuove di sostegno alla produzione cinematografica ed audiovisiva come il placement territoriale. Al seminario parteciperanno i rappresentanti delle Film Commissions e dei Film Funds, della produzione e della distribuzione, di Rai Cinema e di Cinecittà Holding, del inistero dei Beni e delle attività culturali, della Commissione cultura della Camera dei deputati, esperti di placement territoriale e di cine turismo. Il processo di regionalizzazione sia delle politiche che dell’organizzazione produttiva e distributiva del cinema, corre parallelo con quello di integrazione europea. Il seminario, pertanto, offrirà la possibilità di un confronto con alcuni dei più avanzati modelli regionali europei: dall’Istituto Catalano dell’Industria culturale, alla prima organizzazione europea dei Fondi regionali di Sostegno dell’Audiovisivo, Cineregio. Il decentramento dell’industria del cinema non pone soltanto questioni di carattere organizzativo, produttivo e finanziario. Le Regioni con le loro storie, i loro valori, le loro tradizioni, i loro luoghi, i loro autori sono diventate i protagonisti di una nuova stagione del cinema e dell’audiovisivo italiano ed europeo. Il seminario offrirà la possibilità di un approfondimento anche di tali aspetti di carattere più squisitamente culturale. La conclusione dei lavori avverrà il 6 ottobre a Matera presso Palazzo Lanfranchi, interverranno Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo, pace e attività culturali della Regione Puglia, Vito De Filippo, presidente della Regione Basilicata. Il seminario sarà anche l’occasione per una retrospettiva sui più importanti film girati in Puglia da La terra di Sergio Rubini a Nostra Signora dei Turchi di Carmelo Bene, da La bestia nel cuore di Cristina Comencini a Polvere di stelle di Alberto Sordi, da Il miracolo di Edoardo Winspeare a Le Acrobate di Silvio Soldini. Proiezioni non stop dalle 10 alle 22 presso la sala del Convento dei Francescani Neri di Specchia. L’ingresso sarà gratuito. Per prenotazioni e info: 0832/683597.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!