Liquidamente: quel che ti pare…appare

È il titolo della mostra personale di Marco Cito e Paolo Spalluto, due originali pittori leccesi

Si terrà dal 23 agosto al 5 settembre la mostra personale di pittura di Marco Cito e Paolo Spalluto presso l’Associazione Raggio Verde in via Fed. D’Aragona, 4 a Lecce. Un viaggio nel mondo dell’interiorità di un artista, che stimolerà pensieri e riflessioni sempre nuove ed inaspettate, istintive e razionali, in un continuo scambio di sguardi tra chi osserva incuriosito e le vibranti creazioni esposte

Tutto quello che la gente si aspetta o tutto quello che possa risultare inaspettato, c’è! Marco Cito nasce a Lecce nel 1978, si diploma all’istituto d’arte e prosegue il suo percorso artistico frequentando un corso triennale alla Scuola Int. di Comics di Roma dove esce con il massimo dei voti, approfondendo così una già forte passione per il fumetto che riversa nelle sue opere. Nel corso degli anni lavora come scenografo e cartellonista, docente di decorazione su vetro, docente di fumetto e stoyboardista per alcuni progetti cinematografici. Le sue tecniche predilette sono l’acrilico, l’acquarello, la tempera, la china, e lo spray. Paolo Spalluto da sempre attratto dallo spray e dalle misteriose immagini dipinte sui muri, è oggi un grande disegnatore di murales. Interessato alla break dance, dipinge con vernici, colori ad olio, acrilici “temperetentando di interpretare pittoricamente ciò che attira la mia attenzione”. «Molta gente – ha affermato – iniziò a chiedermi dei dipinti su commissione con lo scopo di truccare i muri grigi che incorniciano la frenetica corsa agli ostacoli che la vita spesso ci obbliga ad affrontare. Gli amici, che cominciarono a chiamarmi Paso, (soprannome derivato dalla scomposizione del mio nome e cognome) erano incuriositi dal modo col quale mi esprimevo. Ho sempre cercato di muovermi rispettando gli altri; sono stato definito un “ragazzo di strada”: l’ho interpretato come un complimento per il mio essere libero da ogni condizionamento perbenista». Info: Pina Petracca 339 4038939 Ambra Biscuso 339 5607242 http://www.artmajeur.com/raggioverde/ http://digilander.libero.it/ilraggioverde/

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!