Mercatino del gusto: il trionfo della qualità

Mercatino del gusto: il trionfo della qualità

L’edizione 2006 di questa raffinata kermesse enogastronomica ha fatto di Maglie un luogo di festa, dove profumi, sapori, suoni e colori, armoniosamente combinati tra loro, hanno permesso di conseguire un notevole successo di pubblico

Un anno, il 2006, particolarmente importante per il Mercatino del gusto. Un anno denso di novità sostanziali che hanno riguardato, in primis, i partner commerciali e finanziari coinvolti nella manifestazione. Al gruppo di lavoro “storico”, infatti, si sono affiancati il COTUP e l’imprenditoria locale, che si è mossa a sostegno di un’iniziativa così importante per la Puglia. E ancora una volta, l’evento si è riconfermato come una manifestazione di prima grandezza per i suoi contenuti culturali e per la qualità dei prodotti di enogastronomia presentati. Come si è evinto dalla soddisfazione dei tanti visitatori che, dal 2 al 5 agosto, hanno affollato Maglie, vivendo la magica atmosfera del Mercatino, ma trovando anche il tempo per fare acquisti fino a tardi. Due simboli dello shopping magliese, hanno aperto le porte delle loro boutique: Santese, che ha organizzato ogni giorno un happy hour al secondo piano del suo store, e Candido che ha ospitato la mostra “Arte e politica nelle carte da gioco”. Un buon riscontro lo si è rilevato anche da parte degli espositori delle vie dell’olio, della gastronomia e dei presìdi, nonché da quelli della piazza del vino, per i quali il Mercatino resta la più interessante vetrina su territorio pugliese, utile per farsi conoscere dai turisti e per farsi meglio apprezzare dai salentini stessi. La particolarità del mercatino sta proprio nella tipologia di pubblico, accuratamente selezionata e quindi predisposta a comprendere la filosofia “Slow Food” della manifestazione, che è molto lontana dagli stereotipi delle feste paesane. Le piazze dei legumi, del pesce, del fornello e della pizza hanno ottenuto il successo atteso, soddisfacendo centinaia di palati; anche le eleganti cene nel giardino, ogni sera, hanno visto occupati tutti i posti a disposizione. I laboratori del gusto, per i ragazzi e gli adulti, sono stati seguiti e apprezzati, soprattutto per la ricerca delle proposte. Protagonista anche la musica con, tra le tante proposte, il jazz dell’associazione T.S. Monk e le sonorità mediterranee del Giorgia Santoro etno-trio. Da sottolineare la classe e l’energia della Soluzione Sud Band di Fulvio Palese, fedelissima e sempre attesa partner musicale di Antonio Stornaiolo, nell’appuntamento notturno “Meglio tardi che mai …”. Il Mercatino è riuscito nell’intento di richiamare visitatori da ogni parte. Questo successo è sintomatico della crescente importanza che l’enogastronomia di qualità riveste anche nel settore turistico: non a caso, molti sono coloro che scelgono il periodo di vacanza in concomitanza con l’evento magliese. Un appuntamento che, però, si deve inserire in un calendario regionale di manifestazioni programmate, dall’identità precisa, senza rischi di “clonazione”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!