Corsi abilitanti per docenti

Nuove opportunità di formazione per i docenti non ancora in possesso dell’abilitazione

L’Università degli Studi di Lecce ha organizzato per l’anno accademico 2005/2006 due corsi speciali universitari per gli insegnanti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria

Riservati ai docenti privi di abilitazione o di idoneità all’insegnamento che abbiano prestato dall’1 settembre 1999 al 6 giugno 2004 almeno trecentosessanta giorni di servizio con il possesso del titolo di studi prescritto per accedere ad insegnamenti corrispondenti a posti di ruolo, i corsi avranno una durata annuale e saranno attivati presso la facoltà di Scienze della formazione anche con l’utilizzazione dei servizi di ateneo “Ulpianet”. I corsi speciali, mediante lezioni teoriche, laboratori specialistici e attività di tirocinio indiretto, intendono assicurare a tali docenti l’acquisizione ed il consolidamento di conoscenze e competenze professionali atte a garantire lo svolgimento della loro funzione nell’attuale contesto scolastico. La domanda deve essere presentata o fatta pervenire entro mercoledì 30 agosto 2006. Per ricevere chiarimenti circa la compilazione della domanda è possibile rivolgersi al dipartimento di scienze pedagogiche, psicologiche e didattiche da lunedì 21 a mercoledì 30 agosto 2006. Per ulteriori informazioni e per consultare il bando è possibile collegarsi all’indirizzo internet http://formazione.unile.it/dipartimento. L’iscrizione è compatibile con l’iscrizione a corsi di laurea, corsi di laurea specialistica, corsi di specializzazione, dottorato di ricerca, master universitari.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!