Erasmus: tempo fino al 24 luglio per partecipare

Ulteriore opportunità per gli studenti dell’ateneo leccese

Sono riaperte le iscrizioni al bando di concorso che permette di trascorrere un periodo dai tre ai dodici mesi all’estero

Scadono lunedì 24 luglio (ore 12) i termini per la presentazione delle domande di partecipazione al bando di concorso per l’attribuzione di 292 borse di mobilità studentesca Socrates-Erasmus residue a.a. 2006–2007. Le borse di mobilità Erasmus consentono agli studenti di trascorrere presso un’istituzione europea partner un periodo di studio riconosciuto dall’Università di appartenenza. Gli studenti interessati a concorrere all’assegnazione di una delle borse Socrates-Erasmus non assegnate dovranno presentare domanda on-line, collegandosi all’indirizzo internet: http://unile.socratesmanager.it (“ingresso studenti”); le domande inviate on line dovranno poi essere stampate e inviate o consegnate a mano al Servizio Posta dell’Università di Lecce (palazzo Principe Umberto, viale Gallipoli, 49 – Lecce) entro la data di scadenza indicata; coloro che, dopo aver compilato la domanda di partecipazione on-line, non provvederanno a trasmettere la copia cartacea della domanda stessa con i necessari allegati, saranno esclusi dalla selezione. Il periodo di studio all’estero presso l’Università partner deve avere una durata minima di tre mesi ed una durata massima di dodici mesi. Possono presentare domanda: • gli studenti regolarmente iscritti all’Università di Lecce sia in corso che fuori corso, dottorandi, specializzandi, studenti iscritti a corsi di perfezionamento o master; • gli studenti che al momento della presentazione della domanda di candidatura sono iscritti al primo anno dei corsi di laurea di primo e secondo livello, devono avere sostenuto almeno due esami e devono aver acquisito almeno un numero di crediti formativi non inferiore a sei; • é comunque indispensabile che al momento della partenza i candidati siano iscritti almeno al secondo anno di un corso di laurea di primo livello o al primo anno di un corso di laurea di secondo livello; • la richiesta di mobilità potrà essere presentata per non più di due destinazioni differenti, indicandone esplicitamente la priorità. Le borse di studio, finanziate con il contributo comunitario e con un co-finanziamento dell’Università di Lecce, ammontano a 250 euro mensili per le capitali europee e tutte le località dell'UK; 300 euro mensili per i paesi scandinavi; 200 euro mensili per tutte le altre destinazioni. // Studenti disabili Gli studenti disabili con invalidità superiore al 66 per cento che al momento della presentazione della domanda di candidatura sono iscritti al primo anno dei corsi di laurea di primo e secondo livello, devono aver sostenuto almeno un esame e devono aver acquisito almeno un numero di crediti formativi non inferiore a tre. È comunque indispensabile che al momento della partenza i candidati siano iscritti almeno al secondo anno di un corso di laurea di primo livello o al primo anno di un corso di laurea di secondo livello. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Diritto allo Studio – Centro per l’Integrazione (palazzo Parlangeli, via Stampacchia 45, Lecce; telefono 0832.294756; sito internet: www.centrointegrazione.unile.it; orario di sportello: lunedì, mercoledì e venerdì ore 9–12; martedì ore 16-18). // Corsi Intensivi di Preparazione Linguistica Gli studenti vincitori di una borsa di studio Erasmus per uno dei Paesi la cui lingua è tra le meno insegnate e meno parlate (Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria, Islanda, Lettonia, Lituania, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Svezia), possono frequentare i Corsi Intensivi Erasmus per la preparazione linguistica. L’obiettivo dei corsi è di consentire agli studenti di acquisire un buon livello linguistico prima dell’inizio dei corsi universitari previsti per il periodo Erasmus. I corsi, che possono avere una durata compresa fra le tre e le otto settimane, si svolgono in due sessioni, estiva e invernale. Gli studenti interessati devono presentare la propria candidatura presso il settore Programmi Europei (palazzo Principe Umberto, viale Gallipoli 49, Lecce); gli studenti assegnatari non pagheranno tasse di iscrizione al corso e potranno ricevere, attraverso l’Istituto d’appartenenza, un contributo comunitario.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!