Un calcio per l’Ail

Aiutare gli altri con lo sport

Partita finale, stasera a Corigliano d’Otranto, del torneo di calcetto femminile che per una settimana, dal 4 luglio, ha riacceso la speranza nella lotta contro le leucemie, i linfomi e il mieloma. In memoria di Monica Spagnolo, scomparsa per la malattia, e in favore della ricerca medica.

Si concluderà stasera, intorno alle 22.30, con la premiazione dei vincitori tra le sei squadre partecipanti, alla presenza della presidentessa AIL di Lecce, Debora Gravili, il torneo di calcetto femminile svoltosi dal 4 al 12 luglio a Corigliano d’Otranto in memoria di Monica Spagnolo. Il ricavato del torneo, organizzato dalla famiglia Spagnolo per ricordare la vita di Monica prematuramente spezzata, verrà devoluto interamente all’Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma di Lecce. “Le entrate della partita – ha dichiarato Debora Gravili – serviranno, unitamente alle somme raccolte e che continueremo a raccogliere con prossime iniziative della nostra associazione, all’acquisto di un’ambulanza per il trasporto di pazienti emopatici. Ringrazio pertanto, la famiglia Spagnolo per la sensibilità dimostrata nei confronti di chi, qui nella provincia di Lecce, è affetto da questa gravissima patologia che, purtroppo, non risparmia nessuno. Mi preme sottolineare che la leucemia, grazie agli sforzi dei ricercatori, oggi, è una malattia sempre più curabile; è necessario dunque da un lato, continuare a sostenere la ricerca e dall’altro, assistere le famiglie colpite. Per fortuna sono tantissimi i volontari della nostra associazione che da anni scendono in campo per aiutare e cercare di regalare la speranza o un sorriso a chi non ce l’ha più”. Per ulteriori informazioni sull’Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma e su come entrare a far parte del mondo AIL, collegarsi al sito www.ailecce.it, o scrivere all’indirizzo e-mail: [email protected] Tel. 0832 343459. Gli uffici sono aperti presso l’ex Ospedale Vito Fazzi di Lecce – Edificio Guardia Medica, Piazza Bottazzi, 1 – 73100 Lecce, dal Lunedì al Venerdì 09:30 – 13:00, 15:00 – 20:00.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!