39° RALLY DEL SALENTO

Il Salento ama il suo rally

Alla vigilia della 39ma edizione del rally del Salento, il Presidente dell’A.C. Lecce Angelo Sticchi Damiani ringrazia le autorità, le forze imprenditoriali, il pubblico del Salento. E illustra le novità.

Giovedì 16 giugno il Rally del Salento tornerà a far rombare i suoi motori sugli asfalti di Puglia per la 39ma edizione. Alla vigilia dell’appuntamento valido come 5° prova del Campionato Italiano Rally e 4° della Coppa Europa Ovest della FIA (che ha riconfermato il coefficiente 10, il massimo ed unico coefficiente in Italia, il Presidente del Comitato Organizzatore e dell’A.C. Lecce, Angelo Sticchi Damiani, esprime soddisfazione per l’attenzione dimostrata dalle autorità territoriali nei confronti della manifestazione e per gli sforzi organizzativi compiuti, grazie ai quali il Rally del Salento, una delle gare sportive più longeve in Italia, ancora una volta potrà essere rappresentato. “A nome dell’Automobile Club Lecce e del Comitato Organizzatore, desidero innanzitutto ringraziare la Provincia di Lecce che quest’anno ha voluto dare un importante e prezioso sostegno. Sostegno che negli ultimi anni era mancato. Siamo convinti che sia fondamentale l’appoggio dell’Ente maggiormente interessato per competenza territoriale a questo tipo di eventi. Confidiamo di poter continuare a contare sul determinante e ultraventennale supporto della Regione Puglia, anche con questa nuova giunta appena insidiata. Ringrazio inoltre il Comune di Lecce che ci è sempre stato vicino. Un particolare riconoscimento va alla famiglia Semeraro che non ha fatto mancare il proprio sostegno attraverso APISEM, azienda di famiglia che opera nel settore dei carburanti, e alla Sara Assicurazioni, Compagnia controllata dall’A.C.I”. Sticchi Damiani illustra inoltre le novità: “Il Format è stato modificato rispetto agli anni passati: con una prova speciale di 30 km, una delle più lunghe di tutto il Campionato Italiano, con la riduzione del numero delle Prove Speciali; e con la concentrazione in un unico Parco Assistenza, al Centro Sportivo “La Conca”, di tutte le attività più importanti, dalla Direzione di Gara al Centro Classifiche. Questa scelta è stata adottata per avere un’ottimizzazione dal punto di vista logistico e soprattutto una razionalizzazione degli spostamenti. Colgo l’occasione per ringraziare le autorità sportive, l’Osservatore FIA, Jan Sandstrom, i Commissari Sportivi Simo Lampinen, Xavier Conesa e Giovanni Festuccio, i Direttori di Gara Mauro Zimbelli e Giovanni Cillo, che sicuramente contribuiranno con la loro competenza al successo della manifestazione. Confidiamo infine, nella solita correttezza e nella collaborazione del pubblico, che non ha mai fatto mancare il proprio entusiasmo e la propria passione, e che per noi rappresenta la chiara espressione e conferma che il territorio manifesta sempre un alto gradimento nei confronti di questo appuntamento”. IL PROGRAMMA Giovedì 16 giugno Shakedown Giuggianello ore 12,30-16.30 Partenza Centro Sportivo “la Conca”, Muro Leccese, ore 18.01 Prova spettacolo Stadio via del Mare, Lecce (P. S. 1), ore 18.50. Arrivo piazza Mazzini, Lecce, ore 19.10 Venerdì 18 giugno Partenza piazza Mazzini, Lecce ore 09.01 Arrivo piazza Mazzini, Lecce ore 20.00 Sabato 19 giugno Partenza piazza Mazzini, Lecce ore 09.01 Arrivo piazza Mazzini, Lecce ore 19.30

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!