Più E-book e audiolibri. Gratis per tutti (davvero)

I piccoli lettori potranno crescere

//LA BELLA NOTIZIA// Per il pubblico delle biblioteche del Salento gratis un catalogo digitale gratuito. Ma sono solo 15 titoli

Da Augias a Baricco, da Benni a Colombo: attraverso il portale delle biblioteche della Provincia di Lecce (www.bibliando.it) è possibile scaricare gratuitamente e-book e audiolibri, anche i più recenti acquisti. Nell’elenco sono presenti dieci e-book: Carmine Aceto, “Le cose sbagliate”; André Aciman, “Harvard Square”; Corrado Augias, “Inchiesta su Maria”; Alessandro Baricco, “Barnum: cronache dal grande show”; Stefano Benni, “Comici spaventati guerrieri”; Gherardo Colombo, “Imparare la libertà”; A.M. Holmes, “La sicurezza degli oggetti”; Franz Kafka, “Lettera al padre”; Alexander McCall Smith, “Lettera d’amore alla Scozia”; Matthew Quick, “Il lato positivo”. Disponibili anche cinque audiolibri: Jane Austen, “Orgoglio e pregiudizio”; Diego De Silva, “Mancarsi”; Irene Nemirovsky, “Il ballo”; Luigi Pirandello, “Pensaci Giacomino! e altre novelle”; George Simenon, “L’impiccato di Saint-Pholien”. Per scaricare queste risorse digitali è sufficiente entrare nel box “Il tuo spazio” con le credenziali che sono state assegnate a tutti gli utenti delle biblioteche salentine all’atto dell’iscrizione. Ma cos’è “Bibliando”? E’ il portale della Rete delle Biblioteche della Provincia di Lecce. Mediante il sito è possibile accedere al catalogo, conoscere eventi e notizie che provengono dalle biblioteche del territorio, estendere la ricerca dei libri ad altri cataloghi nazionali ed internazionali. Per ogni testo presente nel catalogo è possibile condividere su facebook, estendere la ricerca su altri cataloghi, sapere in quale biblioteca si trova verificandone la disponibilità, visualizzarne la copertina e un riassunto, visualizzarlo anche su “google book”, ove fosse già presente. E’ possibile anche guardare lo scaffale, come se si fosse realmente in biblioteca, e vedere quali altri testi sono accanto a quello che si sta cercando. Attraverso il box “Il tuo spazio”, inoltre, è possibile accedere alle informazioni sullo stato dei prestiti effettuati, su quelli in corso e su quelli scaduti, sui libri consultati in biblioteca, sulle prenotazioni e sulle ricerche e sulle liste di libri salvate. Che cosa aspettate? Le vostre letture virtuali vi aspettano…sperando che ne arrivino altre.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!