Scienza in Centro. Dove? A Lecce

Lecce. Torna la rassegna “Scienza in Centro… la scienza raccontata fuori dai laboratori”. Prossimo appuntamento venerdì 20 giugno

Venerdì 20 giugno, alle ore 20, all’Open Space di Palazzo Carafa, nuovo appuntamento con “Scienza in Centro… la scienza raccontata fuori dai laboratori”, la rassegna di incontri divulgativi con cui il Laboratorio Nazionale di Nanotecnologie dell’Istituto Nanoscienze del CNR, in collaborazione con il Comune di Lecce (Assessorato alle Politiche Giovanili e Comunitarie), racconta la scienza fuori dai luoghi in cui la si produce con l’intento di fare del sapere scientifico un patrimonio di conoscenza alla portata di tutti. Scienza in Centro è lo spazio in cui il pubblico più vario ha l’opportunità di incontrare dal vivo ricercatori e scienziati per condividere assieme e, in maniera informale, curiosità, esperienze e conoscenza. La natura della conoscenza scientifica e la sua rilevanza per le nostre scelte sulla Natura: sarà questo il tema dell’incontro che vedrà protagonisti Klaus Colanero (Chinese University of Honk Kong), Ross Rinaldi, docente presso l’Università del Salento, leader del gruppo Nanobiotech presso l’Istituto Nanoscienze del CNR) e Alessandro Delli Noci , assessore alle Politiche Giovanili e Comunitarie del Comune di Lecce. Il progetto è ideato e curato da Gabriella Zammillo, tecnologo presso l’Istituto Nanoscienze del CNR.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment