Cinque discariche abusive. Denunciati i proprietari

Alezio, Parabita, Seclì. La Guardia di finanza ha sequestrato terreni per un totale di 19.467 metri quadrati

ALEZIO, PARABITA, SECLI’ – Cinque discariche abusive in tre Comuni. Un’estensione complessiva di 19.467 metri quadrati. Nei giorni scorsi la Guardia di finanza di Gallipoli ha posto i sigilli ai terreni agricoli, tutti completamente recintati e classificati come seminativi ed uliveti, appartenenti a persone del posto, ovvero di Alezio, Parabita e Seclì. In quei terreni, erano stoccati, in parte miscelati tra loro, rifiuti industriali (lana di vetro, spugne), eternit, canne fumarie, asfalto derivante da raschiamenti di manto stradale, plastica, pneumatici e scarti della costruzione e demolizione di edifici. I proprietari dei terreni sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Lecce per violazioni alle norme sull’ambiente (art. 256 del D.Lvo 152/2006) e segnalate ai Comuni di competenza per l’emissione delle ordinanze di bonifica dei siti, ripristino e messa in sicurezza dello stato dei luoghi.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment