Eiff 2014, iscrizioni aperte

Gallipoli. Quattro sezioni per raccontare il rapporto dell’uomo con l’ambiente e la società. Torna il concorso cinematografico per produzioni “altre”

GALLIPOLI – Il rapporto dell’uomo con l’ambiente e la società. E’ questo il tema della settima edizione dell’Ecologico International Film Festival, organizzato dall’associazione culturale Contemporary Art Addiction in collaborazione con il Comune di Gallipoli e la Fondazione Valerio Zingarelli. Il Festival si propone di scoprire e valorizzare il cinema sociale indipendente nazionale e internazionale impegnato sui temi di attualità tipici della società contemporanea e di offrire al pubblico la possibilità di conoscere autori e opere altrimenti difficilmente fruibili attraverso i tradizionali ed omologati canali distributivi. Il Festival si svolgerà nella città di Gallipoli nel mese di settembre 2014 (date e luoghi presto consultabili sul sito www.ecologicofilmfestival.it) Il concorso è aperto a tutti, professionisti e non professionisti che abbiano compiuto 18 anni. L'iscrizione al concorso è gratuita e si apre oggi (per chiudersi il 30 aprile 2014). Regolamento ed Entry form per l’iscrizione all’edizione 2014 sono pubblicati sul sito del festival all’indirizzo www.ecologicofilmfestival.it//entry-form Possono partecipare al concorso i film che trattano i seguenti temi: Ambiente / Antropologia / convivenza religiosa, etnica, culturale / Democrazia / diaspora / Diritti umani / Diversità / Economics / Guerra / integrazione / Paesaggio / Pari opportunità / Partecipazione / Razzismo / Tradizioni Popolari. Il concorso è articolato in quattro sezioni: // International Film Competition Vi possono partecipare i film, di ogni genere, che trattino in termini di attualità il rapporto tra le comunità sociali e tra queste con l’ambiente; che tutelino e promuovano i diritti umani, la democrazia pluralista e lo stato di diritto; che favoriscano la presa di coscienza e la valorizzazione della identità e della diversità culturale nel mondo, della convivenza tra diversi popoli, religioni ed etnie; che indichino soluzioni comuni ai problemi delle società contemporanee. Sono previste tre differenti sezioni in base alla durata dei film: Sezione Cortometraggio (max 15 minuti) Sezione Mediometraggio (tra i 16 e i 50 minuti) Sezione Lungo metraggio (oltre i 51 minuti) // Italian Film Competition Vi possono partecipare i film usciti in Italia negli anni 2012/2013/2014 basati su temi di attualità sociale. // Taranta Movies Vi possono partecipare i film che documentano le tradizioni della cultura popolare salentina nelle sue diverse espressioni. // Premio “Mer Kamis” della critica Vi possono partecipare le opere che si distinguono per il coraggio con cui gli autori hanno affrontano un tema particolare o socialmente difficile da raccontare. Al concorso possono essere iscritte opere appartenenti ad ogni genere cinematografico. Ogni autore potrà partecipare al concorso con più di un’opera. Per informazioni: [email protected]

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!