Presentato il corso ‘Professione modella/o’

Lecce. Presentato il nuovo corso per prepararsi ad entrare nel mondo della moda.

Lecce. E’ stato presentato presso i Giardini di Atena (Merine), “Professione modella/o”, il primo corso al Sud Italia che nasce con l’obiettivo di formare a 360 gradi chi aspira ad entrare ed emergere nel mondo della moda. A presentare il corso è stato un volto noto dello spettacolo, Giovanni Conversano, organizzatore dell’ambizioso progetto, assieme alla top model Giada Pezzaioli, ideatrice del corso. Hanno preso parola, poi, alcuni dei qualificati docenti che insegneranno ai partecipanti le materie principali che bisogna assolutamente conoscere per diventare dei professionisti del settore: dal bon ton alla tecnica di sfilata passando per gli aspetti legali della professione e la cura della propria immagine. Conversano ha fatto gli onori di casa presentando il corpo docente e ringraziando quanti accorsi alla conferenza. Poi ha illustrato l’iniziativa nel dettaglio: “Io sono l’organizzatore di un’idea promossa da Giada Pezzaioli, la quale, avendo una grande esperienza in questo campo ed avendo lavorato nelle più rappresentative metropoli della moda, ha colto un vuoto che sussiste nel nostro territorio attorno ala formazione per diventare modelli. “Professione modella” nasce perché siamo convinti che ci sono delle materie che, oltre alle “classiche” come posa, tecnica di sfilata, hair styling e portamento, servano anche nella vita e per sapersi destreggiare in questo settore, vale a dire bon ton, aspetti legali della professione, comunicazione, autostima e medicina estetica. Noi siamo orgogliosi di avere questi docenti all'interno del nostro gruppo di lavoro. E’ un progetto ambizioso perché da noi spesso si è abituati all’improvvisazione e non alla formazione e cultura, ma si tratta di un concetto che va inserito anche nel mondo dello spettacolo. Per fare il salto di qualità ci vuole formazione continua e cultura. E’ questo quello che vogliamo trasmettere”. Il corso é aperto a tutte le ragazze e ragazzi dai 13 ai 30 anni. E’ un corso a numero chiuso, si fermerà a 30 partecipanti. È patrocinato, inoltre, dall’ Università del Salento.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!