Luiss, borse di studio per studenti salentini

Lecce. La Luiss ha messo a disposizione per gli studenti di Lecce e provincia delle borse di studio.

Lecce. Quattro istituti di Lecce e Provincia riceveranno una borsa di studio per consentire ai propri studenti del III e IV anno di partecipare gratuitamente alla scuola di orientamento estiva dell’Ateneo. Altre 50 borse con il contributo di Poste Italiane in palio per chi parteciperà alle prossime Giornate di Orientamento LUISS a Roma a partire dal 14 dicembre. Orientare nella migliore scelta del proprio percorso e valorizzare le attitudini: questa la sfida della LUISS Summer School che punta sui giovani. Il Liceo Classico G. Palmieri, il Liceo Scientifico Banzi Bazoli di Lecce, il Liceo Scientifico L. Da Vinci di Maglie e l’istituto P. Colonna di Galatina sono i quattro istituti che riceveranno dall’Università LUISS Guido Carli una borsa di studio da mettere in palio per consentire ai propri studenti di partecipare gratuitamente alla LUISS Summer School 2014. Le quattro borse saranno destinate ai migliori studenti del III e IV anno, selezionati secondo criteri meritocratici dai rispettivi istituti, e consentiranno di partecipare ad una delle 7 settimane della scuola di orientamento estiva dell’Ateneo a partire dal 22 di giugno 2014 e fino all’8 agosto 2014. La LUISS Summer School permetterà ai ragazzi di vivere una settimana full time in Università, partecipare a diversi moduli di insegnamento in differenti discipline – tra cui economia e business, giurisprudenza, scienze politiche e comunicazione, ingegneria, matematica, informatica e medicina – e comprendere meglio le aree di studio più affini alle proprie aspirazioni e attitudini. In totale sono 17 le scuole pugliesi e 100 in tutta Italia selezionate dalla LUISS che riceveranno la borsa di studio. Infine, 50 borse di studio per la LUISS Summer School, con il contributo di Poste Italiane, verranno riservate a tutti i ragazzi italiani del III e IV anno che parteciperanno alle Giornate di Orientamento LUISS a Roma. In particolare, nella Giornata di Orientamento del 14 dicembre saranno messe in palio 3 borse di studio aperte a tutti, mentre a partire dalle successive la partecipazione sarà possibile soltanto per coloro che avranno proceduto alla formalizzazione dell’iscrizione alla LUISS Summer School. Gli studenti iscritti alla LUISS Summer School e che avranno finito il penultimo anno delle Scuole Superiori senza insufficienze e frequentato assiduamente i corsi dell’intera settimana estiva, potranno sostenere, con un anno di anticipo, la prova di ammissione alla LUISS per l’anno accademico 2014-15 e concorrere ad una delle 5 borse di studio di eccellenza messe in palio per l’esonero totale dal pagamento per l’intera durata del triennio o del ciclo unico in Giurisprudenza. Avranno diritto a partecipare anche gli studenti con un reddito superiore ai limiti ISEE, che faranno la prenotazione all’immatricolazione ad ottobre 2014. Il superamento del test sostenuto durante la LUISS Summer School non è a graduatoria, ma si basa sul raggiungimento di una soglia prefissata. Tutti coloro che supereranno questa soglia potranno accedere alla LUISS senza ulteriori test, dopo aver conseguito il diploma di maturità.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!