Regione, Aqp e Anci. Intesa per i pagamenti

Bari. E’ stato siglato l’accordo per restituire alle fasce più disagiate della popolazione dei rimborsi fino al 2013, con una riduzione delle bollette del 2014

Bari. “Con l'Autorita' idrica pugliese, con l'Anci e con l'Acquedotto pugliese la regione Puglia oggi sigla un'intesa che consente di restituire alle fasce piu' disagiate della popolazione, attraverso le prossime bollette, dei rimborsi relativi alle annualita' 2012 e 2013 e di portare ad un abbattimento significativo delle bollette per il 2014″. Lo ha detto il presidente della regione Puglia, Nichi Vendola, a margine della sottoscrizione dell'Addendum al Protocollo d'intesa tra regione Puglia, Autorita' idrica pugliese, Anci Puglia ed Acquedotto pugliese in merito alla 'Concessione di agevolazioni tariffarie a favore di utenze deboli”. “In tempi di crisi drammatica – ha proseguito Vendola – consentiamo a decine di migliaia di famiglie di respirare un po' di piu'. Facciamo un'operazione che ha il significato di immaginare l'acqua come un diritto che va esercitato indipendentemente dalle condizioni economiche. Non puo' essere un diritto dei ricchi, ma un diritto di tutti: l'acqua, elemento per la vita”. “Contemporaneamente – ha concluso il presidente della regione – l'Aqp e la regione Puglia non fanno un passo indietro, dal punto di vista degli investimenti, sulle opere necessarie per migliorare la rete acquedottistica, ma al contrario, anche quest'anno implementano le risorse che serviranno ad aprire i cantieri e migliorare il servizio idrico integrato”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!