C’era una volta…favole in mostra

Lecce. Dopo il successo di Forever Marilyn il prossimo sabato sarà inaugurata la mostra di Tiziano Giurin, ‘Once upon a time – C'era una volta’

Lecce. Dopo il grande successo di Forever Marilyn. Bye bye cinquantenario, che ha coinvolto visitatori e appassionati da tutta la Puglia e dal resto d'Italia, nuovo appuntamento presso Art&Co, la nuova galleria d'Arte moderna e contemporanea di Lecce. Sabato 30 novembre (ore 18.00 – ingresso gratuito) nei locali di Via Nahi 27 (una paralella di Via San Cesario) sarà inaugurata, infatti, “Once upon a time – C'era una volta” a cura di Tiziano Giurin, ambasciatore per la candidatura di Lecce a Capitale della Cultura 2019. La mostra accoglierà circa 60 opere di varie dimensioni sul tema della fiaba. Oltre alla più grande collezione europea di serigrafie di Andy Warhol sulle fiabe di Hans Christian Andersen e altre nove opere del principe della pop art americana (“Uncle sam”, “The Witch”, “The shadow”, “Superman”, “Santa Claus”, “Mickey Mouse”, “Mammy”, “Howdy Doody”, “Dracula”), l'esposizione accoglierà celebri capolavori di Emilio Tadini, pittore, scultore e poeta milanese scomparso nel 2002, del pittore e compositore statunitense Mark Kostabi, di Ugo Nespolo, uno dei più importanti artisti italiani contemporanei viventi, e tre delle ultime opere dell'artista pugliese Valentino Marra (“Hans”, “Christian” e “Andersen”) che saranno esposte dall'8 dicembre a Palazzo della comunità a Orta San Giulio (No) in occasione della sua personale che si chiuderà il 7 gennaio. La mostra, con il patrocinio di Provincia di Lecce e Comune di Lecce nell’ambito della candidatura di Lecce a Capitale della Cultura2019, proseguirà sino al 21 dicembre (10/13 – 17/20.30, ingresso gratuito) e ospiterà anche opere di artisti che oggi rappresentano il nuovo dell'arte contemporanea italiana: Antonio Calabrese, Antonella Cucinelli, Fiorenza Di Lenna, Francesco Ferrulli, La Pupazza, Roberta Lioy, Flaviana Pagliara, Alessandro Sala, Antonio Santoro, Eleonora Spanò, Gianna Stomeo, Nicola Tatullo. Once upon a time sarà un viaggio tra le fiabe e i suoi personaggi. Quel viaggio che ogni fanciullo intraprende e che tutti gli uomini continuano poi da adulti con un senso di meraviglia. Le fiabe suscitano stupore, sentimento che blocca l'animo e che rende più attenti, sorpresi ed entusiasti. Niente nasce dal a: nella fiaba sono inseriti, infatti, elementi e fatti della vita di tutti i giorni. “Dopo l'inaugurazione riservata al mito di Marilyn Monroe”, sottolinea il curatore della mostra Tiziano Giurin, “abbiamo deciso di aprire la nostra galleria ad un tema che affascina ancora gli adulti e che coinvolge i bambini. Immaginiamo l'inaugurazione come una grande festa, con i bambini vestiti in maschera a tema”. Nei circa venti giorni di esposizione si alterneranno, inoltre, alcune attività collaterali, dedicate soprattutto ai bambini. Sabato 14 dicembre (ore 17.30) si terrà la proiezione de La sirenetta. Domenica 15 dicembre (ore 10.30) appuntamento con l'arte per bambini e la didattica del colore. Sabato 21 dicembre la chiusura sarà invece affidata alla performance di Giovanna Stomeo e alla pop-art murales a cura de La pupazza. “La nostra galleria è pensata come uno spazio aperto alla città, un luogo di aggregazione culturale ed artistica dove le opere di artisti affermati si incrociano con quelle di giovani emergenti”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!