L’età di mezzo raccontata dalla musica

Lecce. Si terrà domani un concerto con musiche medievali organizzato dalla Schola gregoriana Cum jubilo, diretta da Patrizia Durante

Lecce. Musica e pellegrinaggi nel medioevo. Ad organizzare il concerto la Schola gregoriana Cum jubilo di Lecce. Il concerto – che si terrà domenica ore 19.00 nell’open space palazzo Carafa – propone brani legati ai più importanti luoghi dei pellegrinaggi medievali: la Terra santa, i santuari mariani e francescani, il cammino di Santiago di Compostela. Canti del repertorio gregoriano, chansons, laudi, cantigas e alcune composizioni strumentali offrono un ampio panorama della produzione musicale del secolo XIII che accompagnava i pellegrini durante i loro viaggi. Ad esibirsi in questo singolare concerto: Patrizia Durante – direttore; Doriana De Giorgi, Sarah Iacono, Maria Luisa Mossuto, Vania Palumbo, Sara Valli – voci; José Luis Molteni – bombarda e flauti dolci e Sarah Iacono – viella. Patrizia Durante, titolare della cattedra di Storia della Musica presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce ha organizzato, con la schola gregoriana, il concerto, inoltre, è incaricata degli insegnamenti di Storia della Musica Medievale, Storia della Notazione, Paleografia, Organologia nei Corsi Triennali di I Livello, dell’insegnamento di Storia e Analisi del Repertorio musicale per il Biennio di Secondo Livello dello stesso Conservatorio. La schola gregoriana Cum jubilo si è costituita nel 2001. Il gruppo si dedica allo studio e alla diffusione della musica medievale e del Canto Gregoriano, con particolare attenzione per la trascrizione e l’esecuzione di brani rari o inediti tratti da fonti di Terra d’Otranto. Il coro si è esibito in numerosi concerti in occasione di rassegne musicali, convegni e conferenze, organizzati da prestigiose Istituzioni e Associazioni culturali come Università del Salento, Festival della Valle d’Itria di Martina Franca, Camerata Musicale Salentina, Festival Internazionale d’Organo, Festival di Musica Antica “Il Montesardo”, Archivio di Stato di Lecce, Società di Storia Patria di Lecce, Società di Storia Patria sez. Nardò, F.A.I., Dimore Storiche (Lecce). E’ spesso chiamato ad animare celebrazioni liturgiche.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!