Leggere, che piacere

Lecce. La lettura, un piacere da abbracciare

Un concorso letterario, una rassegna di libri, teatro, è partita l’iniziativa promossa dalla Provincia di Lecce ‘La Provincia ti racconta’, un concorso letterario, una rassegna di libri e teatro, è l’iniziativa promossa dall’assessorato alla Cultura della Provincia di Lecce, a curare l’evento Alessandra Pizzi, presidente dell’associazione culturale ‘Titania’. La Provincia di Lecce con il suo assessorato alla Cultura ha sempre creduto nella cultura come volano di sviluppo e ha sempre investito in cultura. Nell’illustrare l’iniziativa e il concorso letterario, la vicepresidente della Provincia Simona Manca ha detto “ noi cerchiamo di invogliare i giovani, i ragazzi sin dalla più tenera età a leggere sempre di più, perché anche con la lettura si può diventare cittadini responsabili” e ha aggiunto “dedichiamo ai giovani tra i 18 e i 35 anni anche un concorso letterario come veicolo di conoscenza e di crescita culturale e sociale”. Alessandra Pizzi ha sottolineato come la lettura “sia un’occasione di socializzazione e scambio culturale”. Ospiti di calibro saranno presenti nel Calendario dell’iniziativa: Salvatore Accardo, Valerio Massimo Manfredi, per fare dei nomi e poi ci sarà a Lecce Giorgio Albertazzi il 6 aprile al Teatro Politeama Greco con il suo monologo “Amleto e altre storie’ preceduto da una full immersion per attori dal 3 al 6 aprile. Per tornare al concorso, l’obiettivo è quello di promuovere la conoscenza e la valorizzazione di un territorio unico dal punto di vista storico, culturale e paesaggistico come quello del Salento ed è aperto ai giovani residenti nella provincia di Lecce. I giovani scrittori sono chiamati a esprimere la propria creatività cimentandosi in un racconto breve, in lingua italiana, avente a tema ispiratore luoghi, città, storie del territorio del Salento, significativi dal punto di vista culturale, storico paesaggistico. Il bando si può consultare sul sito www.provincia.lecce.it. Per il calendario degli spettacoli, Il 26 aprile al teatro Paisiello Salvatore Cosentino reciterà ‘Un Diritto…messo di Traverso’ , di professione magistrato, salentino è attualmente sostituto Procuratore a Locri, il magistrato racconterà la figura del Giurista nell’arte, tra teatro, cinema, televisione, poesia. Il 10 maggio, sempre al Paisiello, ci sarà la lettura di ‘Uno, nessuno, centomila’, cast in definizione. Per il Calendario degli incontri con gli autori, il 7 aprile al Teatrino dell’ex convitto Palmieri , Roberto Ippolito presenterà il suo ‘Ignoranti’, l’11 aprile sempre all’ex convitto Palmieri , Valerio Massimo Manfredi e ‘Il mio nome e nessuno’, il 13 aprile Mariagrazia De Donatis presenterà ‘L’arte di vivere la meraviglia’, alla biblioteca comunale. Il 27 aprile al teatrino dell’ex convitto Palmieri, Vitaldo Conte e il suo ‘Eros parola d’arte’. E poi il 9 maggio Adelmo Gaetani con il suo libro ‘Il mio Salento la mia Puglia’. Il 17 maggio nella biblioteca comunale di Maglie Giuseppe Calogiuri e il suo ‘Tramontana’. A Cavallino nella Sala Consiliare il 18 maggio Salvatore Borsellino e Benny Calasanzio con ‘Fino all’ultimo giorno della mia vita’. Il 24 maggio nella Sala Consiliare di Trepuzzi, Umberto Vitiello e il suo ‘ Il Curatore segreto del Vaticano’. Il violinista Salvatore Accardo il 21 giugno al Circolo Cittadino con il suo ‘Il miracolo della musica’ a dialogare con l’autore, il critico musicale Eraldo Martucci.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!