Vede i carabinieri, consegna la droga. Domiciliari

Porto Cesareo. Servizio speciale, ieri pomeriggio, di contrasto allo spaccio di stupefacenti e alla detenzione di armi ed esplosivo

PORTO CESAREO – 21 i militari coinvolti, dieci pattuglie, due cani (uno anti-esplosivo e l’altro anti-droga) provenienti dal nucleo cinofili dei carabinieri di Modugno (Ba). Sono le forze spiegate ieri a Porto Cesareo, da parte dei carabinieri della Compagnia di Campi Salentina impegnati in un servizio coordinato rivolto alle repressione di reati inerenti le sostanze stupefacenti e le armi e gli esplosivi. Quattro le perquisizioni domiciliari anti-droga e quattro quelle anti-esplosivo effettuate. Due le perquisizioni positive. In un caso il cane è riuscito a scovare 2 grammi di marijuana nascosti dietro un cumulo di biancheria sporca. Il detentore, 40enne censurato di Porto Cesareo, verrà segnalato oggi in Prefettura. A seguito dell’altra perquisizione è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio, Alessio Cesari, nato a Galatina 28 anni fa, e residente a Torre Lapillo, pescatore, censurato. Vista, alle prime luci dell’alba, la propria casa circondata dai carabinieri e dai cani, ha consegnato spontaneamente 12 grammi di eroina divisi in 17 piccole dosi. In Casa non sono state trovate altre sostanze illecite. Su ordine della pm di turno, Cesari è stato condotto agli arresti domiciliari.

Leave a Comment