Case vacanza affittate in nero. Nove proprietari nei guai

Casarano. Su 12 titolari, nove sono risultati irregolari per non aver dichiarato le rendite derivate dall’affitto degli appartamenti al mare

CASARANO – Nove proprietari di immobili irregolari su 12 controllati. E’ l’esito delle ispezioni condotte nelle ultime ore dai finanzieri della Tenenza di Casarano nel settore delle locazioni immobiliari estive. Dall’operazione è emerso che i tre quarti dei proprietari di appartamenti dati in locazione hanno omesso di dichiarare i canoni percepiti durante la stagione estiva. I controlli hanno riguardato l’anno d’imposta 2010; il totale delle somme non dichiarate è di 12mila euro. I finanzieri hanno dapprima acquisito dati e notizie direttamente dai locatari delle case estive circa la regolarità contrattuale del rapporto e, successivamente, verificato se i redditi derivanti da tale attività venivano regolarmente dichiarati. Dagli accertamenti svolti, è stato dunque appurato che i proprietari di nove abitazioni situate in località turistiche della costiera jonica, concesse in locazione estiva ad altrettanti inquilini del Nord Italia, non avevano provveduto ad inserire nelle rispettive dichiarazioni i canoni di locazione percepiti, oppure li avevano indicati in maniera difforme rispetto alla norma in materia. Per legge tutti i contratti di locazione e affitto di beni immobili devono essere registrati, entro 30 giorni, dall’affittuario o dal proprietario, qualunque sia l’ammontare del canone pattuito, versando contemporaneamente le imposte dovute di registro e bollo. Se la durata del contratto non supera i 30 giorni complessivi nell’anno, non si è obbligati alla sua registrazione ma si è comunque vincolati all’esposizione in dichiarazione dei redditi conseguiti per l’affitto. I nove locatori inadempienti sono stati segnalati alla Agenzia delle Entrate di Lecce per il recupero delle imposte dovute.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati