Intimidazione ai sindaci. Bellanova: ‘Più forze dell’ordine’

Roma. La deputata del Pd chiede al ministro dell’Interno un potenziamento dei mezzi e del personale di sicurezza nel Salento

ROMA – I numerosi atti intimidatori nei confronti di sindaci salentini riporta alla ribalta la questione sicurezza sui territori. E a questa se ne collega un’altra: quella della insufficienza numerica delle forze dell’ordine e dell’inadeguatezza dei loro mezzi. Sulla questione Teresa Bellanova, deputata salentina del Pd, ha presentato nelle scorse ore in’interrogazione al ministro dell’Interno per chiedere se non ritenga opportuno intervenire rafforzando gli organici delle forze dell’ordine per evitare che il Salento diventi scenario di ulteriori atti intimidatori e criminosi. Ecco l’interrogazione a risposta in Commissione: INTERROGAZIONE a risposta in commissione BELLANOVA – Al Ministro dell’Interno. Per sapere, premesso che: – nel corso degli ultimi mesi, come riportano gli organi di stampa, si sono verificati sul territorio salentino diversi atti intimidatori perpetrati a carico di alcuni sindaci; – gli ultimi due atti in ordine cronologico, dei quali si è avuta notizia a mezzo stampa, si sono registrati a Corigliano d’Otranto ed a Uggiano La Chiesa. Nel primo Comune il sindaco ha trovato la propria auto con i pneumatici tagliati, mentre il primo cittadino di Uggiano La Chiesa ha dichiarato di aver subito dal marzo scorso ben “quattro atti intimidatori”; – ognuno di questi episodi, sui quali gli organi preposti staranno sicuramente lavorando, si inquadra presumibilmente in contesti diversi traendo, forse, motivazione da differenti cause, sortendo, però, il comune effetto: creare un senso di disorientamento all’interno delle comunità locali, tra i cittadini; – è di tutta evidenza che le forze dell’ordine siano, responsabilmente e quotidianamente, impegnate a svolgere il loro dovere, seppur non è da dimenticare in una condizione di grande sforzo, umano e di mezzi a disposizione, ciò a seguito dei numerosi tagli che sono stati adottati in tale ambito dal precedente Governo; se il Ministro stante quanto sopra in premessa non ritenga opportuno intervenire rafforzando gli organici delle forze dell’ordine al fine di contrastare il ripetersi di questi episodi e presidiare il territorio salentino affinchè non rischi di divenire scenario di ulteriori atti intimidatori e criminosi. Bellanova,

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment