Chiusura del tribunale. Casarano dice di no

Casarano. Ieri l’approvazione della delibera di Giunta in cui ci si oppone alla decisione del Governo

CASARANO – Il Comune di Casarano si batterà affinché la sede distaccata dal Tribunale resti aperta. Ed il primo passo di questa battaglia è la delibera di Giunta approvata ieri all’unanimità in cui l’Amministrazione dichiara di voler “adottare tutte le iniziative politico amministrative finalizzate ad una scelta, da parte del Governo, caratterizzata da attenzione alle esigenze del nostro territorio e dei suoi cittadini, con particolare riferimento alla conservazione,in provincia di Lecce, almeno di due sezioni distaccate di Tribunale”. Il Governo sta infatti provvedendo alla chiusura di tutte le sedi distaccate dei tribunali attuando la legge delega del 14 settembre 2011. Al momento in Provincia di Lecce sono attive sette sedi distaccate, a Casarano, Maglie, Nardò, Tricase, Gallipoli, Campi Salentina e Galatina. Secondo quanto previsto dalla stessa legge delega e dalla relazione della Commissione di studio sul riordino della geografia giudiziaria costituita dal Ministero della Giustizia, almeno due delle sette sedi (Casarano e Maglie) risultano sostanzialmente in possesso dei requisiti previsti per la conservazione, tra cui il bacino di utenza, il numero abitanti, la raggiungibilità stradale. Casarano chiede dunque al Governo di prendere in considerazione questi elementi per rivedere la decisione della chiusura del tribunale locale. Nella delibera si fa inoltre presente l’intenzione del Comune di aderire alle iniziative che sul problema saranno adottate dalle rappresentanze territoriali dell’Avvocatura.

Leave a Comment