Black Sun, la solidarietà corre sul filo, anzi sull’ago

Gallipoli. Lo studio di tatuaggi di Giampiero Chirivì devolverà alle popolazioni terremotate parte dell’incasso estivo

GALLIPOLI – Sono moltissime le offerte di solidarietà e le iniziative di beneficenza promosse da onlus e associazioni a favore dei terremotati in Emilia e sono tantissimi gli artisti italiani che si sono mossi in prima persona per dare un contributo a queste popolazioni. Tutte opere degne di nota. Ma la solidarietà acquista un valore speciale quando nasce dalla sensibilità della gente comune. E’ il caso delle studio di tatuaggi Black Sun di Gallipoli il cui titolare Giampiero Chirivì ha deciso di devolvere una parte dei guadagni realizzati durante la stagione estiva alla gente colpita dal sisma. La ragione la spiega lo stesso Chirivì: “i cittadini colpiti hanno bisogno di un aiuto concreto e tangibile. Poco importa a quanto ammonti la cifra raccolta, purché si tratti di un gesto reale, non fatto solo di annunci o di promesse troppo spesso disattese”. La donazione di una parte dei guadagni non è l’unica iniziativa promossa dallo studio Black Sun. Verrà, infatti, adibito un apposito contenitore per chi volesse contribuire senza l’obbligo di marchiare la propria pelle e sarà organizzata una serata di body painting che vedrà l’intero incasso devoluto alle vittime del terremoto. Il progetto sarà coronato dalla realizzazione di un libro in cui saranno inserite le firme di quanti vi avranno partecipato.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!