1°Minislalom Costa del Sole: trionfa Gargiulo

La manifestazione motoristica ospitata a Diso di Lecce, ha visto primeggiare Mario Gargiulo. Seconda piazza per Salonna. Ottimo terzo posto per il leccese Serafini.

È Mario Gargiulo il vincitore del “1° Minislalom Costa del Sole – Trofeo DLMTECH”, gara automobilistica in programma nella giornata di ieri, inserita nel Campionato Minislalom “Grande Salento” e organizzata dalle Scuderie Salento Motor Sport di Ruffano e Pro. Motor. Sport Taranto, con il fattivo supporto dell’amministrazione comunale di Diso. Il driver campano della scuderia Autosport Sorrento, al volante di una una Radical SR4 – Suzuki 1600, è salito sul primo gradino del podio, allestito in Piazza Principe Umberto a Marittima (frazione di Diso) precedendo gli altri 32 concorrenti partecipanti. La vettura prototipo giunta da Sorrento, ha decisamente ammaliato il folto pubblico presente lungo il tracciato di gara (1,990 km): telaio tubolare in acciaio, motore Suzuki, oltre 200 cavalli di potenza, cambio sequenziale, con un peso inferiore ai 500 chilogrammi e soprattutto la bravura del pilota, sono state le componenti principali per il conseguimento del miglior tempo assoluto (1 minuto, 37 secondi e 66 decimi). Al secondo posto il brindisino Cosimo Salonna (scuderia Valle D’Itria) su una A112 Abarth, mentre il primo dei leccesi – e terzo assoluto – è stato il casaranese Michele Serafini (scuderia Casarano Racing) su Opel Astra. «Sono felice per questa vittoria – ha commentato Gargiulo durante la cerimonia di premiazione – è stata un’occasione propizia per conoscere questo territorio davvero molto suggestivo. Ho rappresentato la scuderia campana, cimentandomi in questo primo appuntamento salentino riservato agli slalom e credo di aver contribuito allo spettacolo della manifestazione. Ringrazio gli organizzatori e probabilmente ci rivedremo presto». A bordo della Radical, è salita (ovviamente a motori spenti) anche il sindaco di Diso, Antonella Carrozzo. «Per la nostra comunità è stata una giornata decisamente diversa ed affascinante – spiega il sindaco – abbiamo accolto con grande entusiasmo l’idea di coinvolgere Marittima in questo progetto; l’amministrazione comunale, di concerto con la Polizia Municipale, Protezione Civile e tutti i cittadini si sono resi disponibili e pronti per soddisfare ogni richiesta». Dopo aver effettuato nella mattinata di domenica le verifiche pre-gara dei 36 equipaggi iscritti alla gara, davanti al semaforo di partenza si sono presentati 33 vetture verificate. Allineati sulla litoranea salentina, al cospetto delle acque dell’Adriatico, i piloti si sono cimentati nella manifestazione automobilistica caratterizzata da una prova di abilità di guida che si è svolta su un percorso, con velocità di percorrenza ridotta da apposite postazioni slalom (chicane), realizzate con coni segnaletici che se spostati o abbattuti comportano penalità ai driver in gara. La competizione si è dipanata sul tracciato presente nella frazione di Marittima, Comune di Diso (S.P. 358 e S.P. 310) avente una lunghezza di Km. 1,990. I piloti iscritti, dopo aver percorso la ricognizione del percorso, hanno ripetuto tre volte la prova in programma. Il percorso, è stato disegnato (dal driver Santino Siciliano), abbracciando la suggestiva insenatura denominata Acquaviva, per poi articolarsi in salita, fino a lambire la periferia di Marittima. Al termine della gara, anche gli organizzatori hanno voluto salutare la manifestazione. «Come sempre il compito di chi organizza è quello di ringraziare coloro i quali hanno reso possibile la realizzazione dell’evento – spiega Antonello Casto, presidente del Comitato Organizzatore – Devo incominciare da una serie di persone a me molto care a partire da Gabriele D’Argenzio (Pro. Motor. Sport Taranto), vera anima della manifestazione, per poi passare a Santino Siciliano, senza dimenticare i ragazzi dello staff targato Salento Motor Sport e tutti i piloti che hanno voluto prender parte all’evento. Un ringraziamento doveroso deve essere riservato, per la disponibilità e la professionalità elargita dall’Amministrazione Comunale di Diso e dalle forze di polizia. In questa piccola comunità, ci siamo sentiti coccolati e motivati a far bene. Sono certo che a novembre Marittima sarà nuovamente protagonista per la chiusura del Campionato Minislalom “Grande Salento”».

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!