Vivaldi, Rossini e il Requiem. Parte la Stagione Sinfonica

Lecce. Al Teatro Politeama Greco di Lecce martedì prossimo. L’inaugurazione è affidata all’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari

LECCE – Entrando in merito al Cartellone, quest’anno la Stagione di Primavera è dedicata a Claude Debussy nel 150esimo anniversario della nascita. Sarà “ricca e variegata” la Stagione dell’Orchestra Ico ‘Tito Schipa’, dice Marcello Panni, direttore artistico e principale e partirà martedì prossimo al Teatro Politeama Greco di Lecce. “A cominciare dal Requiem di Cherubini che sarà eseguito dall’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, che dopo anni torna a collaborare con la Fondazione Ico ‘Tito Schipa’. L’Orchestra di Bari a sua volta, il 21 aprile ospiterà nella sua Stagione il nostro terzo concerto, con una prima assoluta di Ivan Fedele e Tosca Suite, in apertura del Festival di musica contemporanea ‘Silenzio!’”, aggiunge. Martedì 3 aprile, concerto d’apertura per la Settimana Santa in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, direttore Angelo Cavallaro, soprano Mina Yamazaki, coro Modus Novus, maestro del coro Luigi Leo, musiche di Antonio Vivaldi, Sinfonia in si minore RV169 ‘Al Santo Sepolcro’, sempre di Vivaldi ‘Gelido in ogni vena’ dall’opera Farnace, di Gioacchino Rossini ‘Inflammatus’ dallo Stabat Mater. Di Luigi Cherubini, ‘Requiem’ in do minore per coro misto e orchestra.

Leave a Comment