Riqualificazione piazza Mazzini. Pankiewicz non ci crede

Lecce. Il capogruppo dell’Udc critica lo scarso interesse dell’Amministrazione e parla di “squalificazione” delle piazze Partigiani e Mazzini

LECCE – La riqualificazione di piazza Mazzini presentata ieri dal sindaco di Lecce Paolo Perrone non convince l’opposizione, che accusa il primo cittadino di interessarsi al restyling ed alla sicurezza della piazza solo come propaganda elettorale. Così, dopo l’intervento di Antonio Rotundo, capogruppo del Pd, ecco quello di Wojteck Pankiewicz che sottolinea come “a soli 52 giorni dalle votazioni e dopo cinque anni di immobilismo”, l’Amministrazione “continua a praticare la politica degli annunci-spot”. “Pensano veramente che i cittadini leccesi non si rendano conto che si tratta di mancanza di rispetto e di pura demagogia – dice Pankiewicz -. Hanno avuto cinque anni per realizzare la riqualificazione di piazza Partigiani, piazza Mazzini ecc.. Hanno fatto, invece, la loro squalificazione cercando di cementificare piazza Partigiani e trascurando piazza Mazzini, addirittura abolendo il posto di Polizia Municipale in Galleria. Sarà tra poche settimane la nuova Amministrazione comunale, alternativa a questa, a riqualificare, dopo aver sentito cittadini, commercianti e associazioni, piazza Partigiani e piazza Mazzini”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!