22mila metri di rifiuti speciali

Supersano. La Guardia di finanza ha sequestrato l’area e sporto denuncia contro ignoti

SUPERSANO – Materiali di risulta da lavorazioni edili, lastre di eternit, pneumatici fuori uso e rottami di televisori ed altri elettrodomestici. Il tutto su un’area di 22mila metri quadrati in località “Solombrino” a Supersano. I finanzieri della Tenenza di Casarano hanno scoperto il terreno che ricade in una zona particolarmente caratterizzata dalla presenza di alberi di ulivo secolari. Le Fiamme Gialle, dopo i dovuti accertamenti presso l’Ufficio Tecnico comunale, hanno sequestrato i siti inquinati incluso i rifiuti ed il materiale che vi era stato abbandonato e sporto denuncia a piede libero a carico di ignoti. I terreni sono stati affidati in custodia giudiziale ai proprietari.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati