Rifiuti abbandonati illecitamente. Due gommisti nei guai

Racale. Doppia operazione della Guardia di finanza. Sanzioni salate per i responsabili

RACALE – Su un terreno di 400 metri quadrati erano stati stoccati illecitamente rifiuti speciali tra cui copertoni esausti, carcasse e cerchi di autovetture. La scoperta è avvenuta a Racale da parte dei finanzieri della Compagnia di Gallipoli che dunque hanno provveduto a sequestrare l’area. Tutto il materiale rinvenuto è riconducibile all’attività di un gommista locale, che è stato denunciato all’Autorità giudiziaria per “abbandono incondizionato di rifiuti speciali”. Sempre a Racale, le Fiamme Gialle gallipoline hanno individuato un altro gommista che, senza le dovute autorizzazioni, aveva “raccolto, recuperato e posto in vendita rifiuti speciali”, ovvero copertoni usati e cerchi di autovetture. Anche per quest’ultimo è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria. Infatti, secondo le norme in materia, chi abbandona indiscriminatamente rifiuti speciali non pericolosi è punito con l'arresto da tre mesi a un anno o con sanzioni da 2.600 euro a 26mila euro, oltre all’obbligo di rimuovere e smaltire i rifiuti abbandonati, per ripristinare lo stato originario dei luoghi.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati