Shoah e foibe. Lisi plaude alla celebrazione del prefetto

Lecce. Secondo il deputato, l’idea di commemorare insieme le vittime dei due eccidi, conferisce pari dignità agli episodi

LECCE – L’idea del prefetto di Lecce Giuliana Perrotta che ha voluto commemorare in un’unica cerimonia i martiri della Shoah e delle Foibe trova il plauso del deputato salentino Ugo Lisi (Pdl). “Ciò che non riesce a fare la politica a livello nazionale – da detto Lisi – è stato portato perfettamente a termine dal prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta, che, nella giornata di oggi, ha dato vita ad una manifestazione per celebrare insieme la Giornata della Memoria, in ricordo delle vittime della Shoa, e il Giorno del Ricordo che rende onore ai martiri delle Foibe. Così facendo il prefetto di Lecce è riuscita nell’interno importante di conferire pari dignità alle vittime di due eccidi terribili che hanno segnato il secolo scorso”. Lisi commenta la manifestazione come “toccante e commovente” poiché si sono ritrovati insieme, accanto, “i superstiti salentini di entrambe le tragedie, frutto di odi e rancori irrazionali che non possono e non devono più albergare nelle nostre collettività”. “La presenza di scolaresche invitate alla manifestazione – ha aggiunto – è stata poi altrettanto importante, poiché i giovani oltre al dovere di non dimenticare, hanno anche quello di tramandare alle generazioni future la cultura della condivisione, dell’accettazione e della comprensione contro ogni forma di intolleranza”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!