Operai multati picchiano ausiliario

Maglie. L’autocarro era sulle strisce blu mentre lavoravano. Perdono la testa alla vista della multa

MAGLIE – Da tempo i parcheggi a pagamento a Maglie sono oggetto di contestazioni da parte dei cittadini, delle associazioni e dei partiti dell’opposizione. In passato anche oggetto di interrogazioni in Consiglio comunale e di esposti alla magistratura. L’ultimo episodio, che dà la misura di quanto poco i cittadini magliesi accettino le strisce blu, così come sono state concepite a Maglie, è stato registrato ieri, quando un ausiliario del traffico se l’è vista brutta, aggredito da due manovali. In piazza San Giovanni XXIII, dopo aver apposto un avviso di mancato pagamento su un autocarro, parcheggiato nell’area di sosta a pagamento ma privo dello scontrino, un ausiliario si è visto aggredire dai due operai che avevano parcheggiato il mezzo. I manovali F.S. 48enne e M.S. 40enne entrambi residenti a Uggiano La Chiesa, erano in sosta lì perché stavano eseguendo lavori edili. Di conseguenza hanno reagito malamente, aggredendo l’ausiliario del traffico con pugni, spintoni e strattoni, minacciandolo di picchiarlo nuovamente se avesse insistito nella notifica del mancato pagamento. Gli operai sono stati denunciati ai carabinieri e il povero ausiliario, condotto in ospedale, ne avrà per una decina di giorni. Articoli correlati: Strisce blu a Maglie. Nuova segnalazione del Comitato (23 gennaio 2011) Mta: blitz della finanza sui parcheggi

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!