Una mostra racconta la presenza ebraica nel Salento

Lecce. Oggi l’inaugurazione della mostra con Simona Manca e Silvia Godelli

LECCE – 14 pannelli per raccontare il Salento dell’accoglienza. Posti nell’atrio di Palazzo Adorno narreranno come la provincia leccese fosse punto di approdo ed insediamento di numerosissime comunità ebraiche. Nel pomeriggio di oggi la vice presidente ed assessora alla Cultura della Provincia di Lecce Simona Manca e l’assessora regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo Silvia Godelli, inaugureranno, a Palazzo Adorno, la mostra “Comunità Ebraiche nel Salento: una scomparsa silenziosa”. L’evento culturale è promosso dal Comitato Territoriale Arci di Lecce e dalla Regione Puglia. Dopo i saluti istituzionali, seguiranno gli interventi di Marcello Risi, sindaco di Nardò, di Giovanni Giangreco, della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Brindisi, Lecce e Taranto, di Maria Rosaria Tamblè, dell’Archivio di Stato di Lecce, di Cesare Colafemmina, studioso di cultura ebraica, di Paul Arthur, dell’Università del Salento e di Anna Caputo e Fabrizio Ghio, curatori della mostra. La mostra si chiuderà lunedì 9 gennaio e sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 19.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!