'Il vecchio avaro'. A teatro col Tacco

Cavallino. E’ di scena stasera, l’intermezzo musicale comico di Gasparini. Scaricate la guida all’ascolto a cura di Fernando Greco

CAVALLINO – È una vera e propria rarità quella proposta stasera (alle ore 20.30) dalla Stagione Teatrale del teatro “Il Ducale” di Cavallino. Di scena c’è infatti “Il vecchio avaro”, intermezzo musicale comico a due voci con strumenti su musica di Francesco Gasparini (1661-1727) e libretto di Antonio Salvi (1664-1724). A portarlo in scena è la compagnia “Mimus minuscolo Musiktheater”. Il Tacco d’Italia, per l’occasione, ripropone il prodotto editoriale che tanto successo ha avuto l’anno scorso: la guida all’ascolto, a cura di Fernando Greco. Si può scaricare e stampare e portare a teatro come un vero e proprio libretto d’opera. Il vecchio avaro In scena, stasera, Angelo De Leonardis (Pancrazio – basso-baritono) e Deborah De Blasi (Fiammetta/Ficchetto – mezzosoprano). Suona l’Ensemble Mimus composta da Roberta Mazzotta (violino I), Valentina Marra (violino II), Viola Armenise (viola), Antonio Aprile (violoncello). Maestro al cembalo Antonio Papa, Direttore e Concertatore Valerio De Giorgi. La scenografia è di Franco Bernardelli, coordinamento tecnico di Raffaele Margiotta, costumi e regia di Annemette Schlosser Bernardelli. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con la Camerata Musicale Salentina. Biglietti: intero 20,00 euro; ridotto 16,00 euro. Info e prevendita: Teatro “Il Ducale”, 0832.611208- 331.6393549. Articolo correlato: Il vecchio avaro. Guida all’ascolto

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!