Controlli in centro. Sequestrati 50 grammi di droga

Lecce. L’operazione della Guardia di finanza si è concentrata nelle zone vicine a piazzetta Carducci

LECCE – Le zone principalmente interessate sono state piazzetta Carducci e le vie adiacenti. Lì i finanzieri della Compagnia di Lecce, nella notte tra sabato e domenica scorsa, hanno eseguito una serie di controlli a contrasto della detenzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti, pervenendo al sequestro di circa 50 grammi di droga. In particolare, i controlli, effettuati anche con l’utilizzo di unità cinofile, hanno interessato le strade adiacenti l’ex convitto Palmieri di recente teatro della recrudescenza di atti vandalici e aggressioni. Nel corso dei controlli sono stati individuati cinque assuntori di sostanze stupefacenti, di età compresa tra i 20 e 30 anni tutti originari della provincia, che sono stati segnalati alla Procura per “uso personale non terapeutico di sostanze stupefacenti” ai sensi dell’art.75 del DPR. 309/90. L’attività, disposta e coordinata dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lecce, ha portato al sequestro di 48,7 grammi complessivi di sostanza stupefacente, già suddivisa in dosi, nello specifico di 37,2 grammi di hashish, 9,3 grammi di marijuana e 2.2 grammi di eroina. In particolare, la bonifica dei luoghi interessati al controllo, effettuata con l’ausilio del cane antidroga “Valex”, ha permesso di individuare e porre sotto sequestro 34,7 grammi di sostanza stupefacente, suddiviso in dosi, rinvenuta per terra.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!