Alimenti in opifici sporchi. Sequestri e denunce

Racale e Nardò. I sigilli dei Nas a 585 tonnellate di prodotti vegetali e a 600 kg di confetture

RACALE E NARDO’ – Gravi violazioni igienico-sanitarie sono state riscontrate in due opifici del Salento. In entrambi i casi i carabinieri del Nas hanno sequestrato diverse tonnellate di merci e denunciato a piede libero i due amministratori. A Racale é stato chiuso un opificio che opera nella surgelazione di ortaggi destinati ad altre aziende produttive: sono state sequestrate quattro celle frigo e 585 tonnellate di prodotti vegetali. A Nardò i controlli hanno interessato un'azienda conserviera e sequestrato 600 chilogrammi di confetture.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!