Tuglie si trasforma nella platea dell'estate

Tuglie. E’ una rassegna storica con un cartellone ricco ricco di eventi. E’ già partita il 1° agosto. Ecco che cosa non potete perdervi

TUGLIE – Diciannovesima edizione di “Platea d’estate”, la rassegna estiva organizzata dall’assessorato alla cultura del Comune di Tuglie e ricca di eventi teatrali, culturali, musicali da non perdere. Da Piazza Garibaldi al centro storico, questo paesino del Sud est Salento si trasforma in un palcoscenico all’aperto, tutto per voi. Di seguito l’elenco degli eventi del mese di agosto, che potete consultare nel dettaglio sfogliando il calendario giorno per giorno. 1 AGOSTO Spettacolo Teatrale a cura di Cantieri Teatrali Koreja: “IANCU, un paese vuol dire”, Info su www.teatrokoreja.it. tel. 080.430.63.61 fax. 080.434.81.76 6 AGOSTO “150 ANNI ALL’OPERA”, con l’Orchestra ICO “Tito Schipa”. 8 AGOSTO Matthew Lee & the Big Band Show in concerto 9 AGOSTO “LA TRAVIATA, Maria Callas il mito”; Coreografia di Fredy Franzutti. 10 AGOSTO “RINALDO IN CAMPO”, regia di Francesco Piccolo. 11 AGOSTO “IL MARITO SCORNATO” di Molière. Con Maurizio Micheli e Benedicta Boccoli, per la regia di Alberto Gagnarli. 12 AGOSTO “La palla al piede” di Georges Feydeau, regia di Giuseppe Miggiano. 13 AGOSTO il Decamerone di Boccaccio. Adattamento e regia di Augusto Zucchi, con Deborah Caprioglio, Antonella Piccolo, Mario Patané, Fabrizio Vona, Francesco Di Trio ed Eleonora Tiberia. 16 AGOSTO “Ho vinto l’Oscar”, scritto e diretto da Giuseppe Miggiano, con Federico della Ducata, Donato Chiarello e Myriam Mariano 17 AGOSTO i Napolicanto in “Napule, spade, ammore, resate e devuzione”. 18 AGOSTO “Arte in Piazza – mostra dell’arte e dell’artigianato artistico!” Info: 0833 596521. 19 AGOSTO “Cibo&Eros”, degustazione letteraria. Di Rosaria Ricchiuto. 30 AGOSTO “IL CILINDRO”, di Edoardo De Filippo. Regia di Francesco Piccolo.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment