Non si fermano al rosso. In tasca 96 grammi di marijuana

Lecce. In carcere Samuel De Giovanni, leccese 34enne e Massimiliano Ratti, 29enne di Pavia, in ferie nel Salento

LECCE – Non si sono fermati al semaforo tra via Felice Cavallotti e via Trinchese ed allora i carabinieri hanno iniziato a seguirli per contestare loro il mancato rispetto dell’obbligo di sosta. Ma la contestare ai due giovani a bordo di uno scooter vespa Piaggio, Samuel De Giovanni, leccese 34enne e Massimiliano Ratti, 29enne di Pavia, in ferie nel Salento, i militari avevano ben altro. Fermati in via Imperatore Adriano i due hanno continuato a mostrare insofferenza al controllo. In particolare De Giovanni, dando le spalle ai militari, ha lasciato cadere per terra un involucro in plastica di grosse dimensioni e poi ha tentato di coprirlo con il piede. I militari però, recuperato il fagottino, hanno appurato che all’interno vi erano contenuti 96 grammi di infiorescenze essiccate di marijuana. In seguito alla scoperta, i carabinieri hanno proceduto alla perquisizione personale, veicolare e domiciliare. Il pm di turno, per via del quantitativo di stupefacente in possesso dei due soggetti e dei loro precedenti per reati specifici, ha concordato con i militari nell’applicare la misura cautelare della custodia in carcere. A De Giovanni, che ha rifiutato di sottoporsi ad accertamenti clinici per verificare se avesse assunto droghe, sono state inoltre contestate le violazioni di guida senza patente ed in stato di alterazione psicofisica da sostanza stupefacente.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!