Dematerializzazione. Camera di commercio ‘eccellente’

Lecce. All’Ente leccese il premio “Meno carta, più valore” per tre progetti di informatizzazione delle procedure

LECCE – La Camera di Commercio di Lecce ha ricevuto dalle mani del ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, il premio “Meno Carta, Più Valore”. All’Ente camerale salentino è andato il diploma di eccellenza nella categoria “Dematerializzazione dei flussi documentali” per una serie di progetti avviati nel 2010 dall'Area servizi amministrativi per le imprese. Il presidente della Camera di Commercio, Alfredo Prete, esprime soddisfazione: “Stiamo finalmente raccogliendo i frutti dell’impegno profuso negli ultimi anni, durante i quali la Camera di Commercio di Lecce, sotto l’impulso dell’organo politico e per merito dell’efficienza dei propri dirigenti e del personale, ha fatto molto sulla strada della informatizzazione delle procedure e della dematerializzazione degli atti. Processi che hanno consentito tra l’altro di aumentare l’efficienza interna all’Ente e del sistema imprenditoriale grazie ad un minor utilizzo di carta”. “Meno Carta, Più Valore” è una iniziativa promossa da Forum Pa, con il patrocinio del Ministero della Funzione Pubblica ed in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma. L’obiettivo del premio è la valorizzazione e la diffusione delle buone pratiche e dei migliori progetti finalizzati alla eliminazione della carta nella pubblica amministrazione ed alla introduzione di processi di dematerializzazione. Per la Camera di Commercio di Lecce ha ritirato il premio il dirigente dell’Area servizi amministrativi per le imprese, Angelo Vincenti. Hanno consegnato il diploma di eccellenza il ministro Brunetta ed il presidente di Digit Pa (Ente nazionale per la digitalizzazione della Pa), Francesco Beltrame. Le attività che hanno incontrato il favore della giuria sono il progetto “ComUnica la tua attività commerciale” che ha consentito di anticipare e rendere operativo sin da subito l'istituto dell’“impresa in un giorno” (in un solo adempimento telematico gli oneri connessi a Registro delle imprese, Agenzia delle Entrate, Inps, Inail, Suap); il progetto “La consultazione telematica del Registro delle imprese presso le Pubbliche amministrazioni locali”, che ha consentito ai Comuni della provincia di accedere on-line all'intera gamma delle informazioni pubbliche sulle imprese; il progetto “La comunicazione telematica tra Camera di Commercio ed Enti locali della provincia di Lecce” per l'interscambio tra le pubbliche amministrazioni delle comunicazioni inerenti i procedimenti amministrativi per l'attività d'impresa solo attraverso documenti elettronici, firma digitale e posta elettronica certificata.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!