Forum dei Giovani. Si parte

Lecce. Oggi, prima conferenza all'auditorium “Sigismondo Castromediano” con l'assessore regionale alle Politiche giovanili, Nicola Fratoianni

Oggi, a partire dalle ore 9 fino alle 13, nell'Auditorium del Museo provinciale “Sigismondo Castromediano”, appuntamento con la prima conferenza provinciale dei giovani, incontro finalizzato alla creazione di un “Forum provinciale dei Giovani”. Interverranno Bruno Ciccarese, assessore alle Politche Giovanili della Provincia di Lecce, Andrea Fantoma, capo di gabinetto del ministro Giorgia Meloni, Vincenzo Santoro, responsabile Anci – Politiche Giovanili, Samantha Palombo, responsabile Upi Politiche Giovanili, Nicola Fratoianni, assessore regionale alle Politiche Giovanili, Luigi Ratclif, presidente Gai (Giovani Artisti Italiani). “L'appuntamento, sottolinea l'assessore alle Politiche Giovanili, Bruno Ciccarese, scaturisce dalla volontà della Provincia di Lecce di avviare, attraverso l'istituzione del Forum Provinciale dei Giovani, processi democratici e condivisi di partecipazione alle scelte istituzionali. Il dialogo tra istituzioni e associazionismo giovanile – come dimostrano ampiamente i successi ottenuti con i programmi Anci, Upi e Gioventù in Azione – favoriscono l'accesso alle risorse ed una più efficace gestione delle stesse.” L'invito è rivolto al mondo delle associazioni giovanili e a tutti i Comuni salentini impegnati in attività, iniziative e politiche a favore per i giovani. Obiettivo dell'incontro è quello di definire le regole sulla base delle quali sarà costituito e funzionerà il Forum.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment