Turismo per tutti con la Guida di 'AccesSalento'

Vicenza. Presentata in occasione di Gitando.all, la fiera dedicata al turismo e allo sport a misura di disabile. Dal 24 al 27 marzo

E’ stata presentata ieri, 25 marzo 2011, in occasione di Gitando.all – a Vicenza – la fiera dedicata al turismo e allo sport per tutti, la prima edizione della “Guida al turismo accessibile nel Salento” a cura dell’Associazione “Anyway AccesSalento”, progetto vincitore del concorso Principi Attivi – Giovani Idee per una Puglia migliore (ed. 2008). Alla conferenza stampa hanno partecipato Stefania Mandurino, presidente Apt Lecce; Diomede Stabile e tutto lo staff di “Anyway Accessalento”; Manuela Rizzo, “Turistingioco snc” e Corrado Russo, Consorzio regionale “Buongiorno Puglia”. L'idea vincente di “AccesSalento” è stata quella di costituire un’equipe di giovani diversamente abili che valutasse l'accessibilità delle strutture turistiche e ricreative presenti sul territorio salentino e di rilasciare loro un marchio di qualità riconosciuto dalla Regione, in modo che ogni struttura visitata e giudicata accessibile potesse essere subito riconosciuta come tale. L’obiettivo finale di “Accessalento” era quello di creare un circuito di informazioni sulle strutture accessibili, che, elencate su un sito internet e su una guida turistica, potesse essere di aiuto al viaggiatore “diversamente abile”, fornendo tutte le informazioni di cui potrebbe aver bisogno, in modo da favorirne sempre di più l'integrazione e la partecipazione alla vita sociale. Il progetto, di cui questa guida è il frutto, si è svolto per fasi: un primo periodo di studio e formazione rivolto all’equipe, poi l’elaborazione dei questionari e la somministrazione degli stessi, fino ai rilievi tecnici presso le strutture che hanno esplicitamente richiesto la visita dello staff di Accessalento in fase di compilazione del questionario e infine la raccolta e l’elaborazione dei dati raccolti nella guida. In particolare, durante il periodo di formazione (legislazione in materia di abbattimento di barriere architettoniche, creazione di uno strumento di rilevazione dell’accessibilità, prove pratiche) rivolto a cinque ragazzi diversamente abili è stato elaborato un questionario in doppia versione (strutture ricettive e stabilimenti balneari), poi sottoposto alle 1517 strutture ricettive presenti nel Salento, grazie al fondamentale supporto logistico dell’Azienda di Promozione Turistica di Lecce, con cui si è stretto un rapporto formale tramite un Protocollo d’intesa. I questionari contengono quesiti relativi agli elementi che caratterizzano le condizioni di accessibilità di una struttura turistica per le persone con bisogni speciali (a ridotta mobilità, per le persone in sedia a ruote, per le persone ipovedenti, per le persone non vedenti, per le persone ipoudenti, per le persone non udenti, per chi ha problemi di allergie, per chi deve seguire particolari diete alimentari, per chi necessita di un’assistenza sanitaria). L’equipe di diversamente abili ha effettuato le verifiche tecniche specifiche mediante un’ulteriore scheda di valutazione, studiata appositamente per questa fase di raccolta dei dati. La raccolta delle informazioni si è basata sulla visita diretta (a campione) presso le strutture turistiche compiuta da più squadre, formate da ragazzi diversamente abili accompagnati da un operatore normodotato, e su interviste telefoniche alle restanti strutture. Tale scelta ha consentito agli operatori di controllare personalmente tutte le dimensioni e le caratteristiche degli elementi che costituiscono la struttura oggetto della rilevazione e ha permesso di entrare direttamente in contatto con i responsabili delle strutture, al fine di illustrare gli obiettivi del progetto e di sensibilizzarli sui temi dell’accoglienza turistica dei clienti con bisogni speciali. Inoltre, tale metodologia di raccolta dei dati si è rivelata essenziale per scoprire eventuali disparità tra le risposte fornite tramite il questionario e la realtà. Lo scopo di “Accessalento”, attraverso la realizzazione della prima Guida all’accessibilità nel Salento è quello di fornire informazioni utili e pratiche sempre facili da reperire, uno strumento maneggevole di consultazione delle attrattive turistiche salentine e dei principali servizi. La guida sull’accessibilità turistica salentina e il sito internet (www.accessalento.it) contengono, infatti, una descrizione molto accurata delle strutture ricettive (alberghi, agriturismi, b&b, campeggi..) di tutto il territorio, al fine di fornire alle persone con difficoltà gli elementi per valutare il grado di accessibilità della struttura stessa rispetto alle specifiche esigenze individuali e per programmare i propri spostamenti in autonomia. “AccesSalento” vuole mettere ogni persona con i suoi bisogni al centro del sistema turistico perché è la persona nella sua accezione più completa, con i suoi specifici bisogni derivanti da condizioni personali (ad esempio anziani, mamme con bambini piccoli, disabili motori, sensoriali, persone con intolleranze alimentari, ecc) ad avere diritto a fruire dell’offerta turistica in modo completo e in autonomia, ricevendo servizi adeguati. Per richiedere la Guida al turismo accessibile scrivere una mail a: [email protected]

Articoli correlati

Leave a Comment