Arte low cost

Lecce. Vendita promozionale di pittura e scultura per rendere accessibile a tutti l’arte contemporanea. E’ un’idea del Gruppo Tracce. Solo per oggi, all'ex Regia Stazione Ippica

LECCE – 40 pezzi di varie dimensioni fra dipinti e sculture. Arriva a Lecce l’arte low cost. E che arte. L’idea nasce dagli artisti del Gruppo Tracce per rendere accessibile a tutti l’arte contemporanea. Si potranno acquistare opere degli artisti Ornella Durini, Fernando Perrone, Massimo Schito, Vittorio Tapparini, Ugo Tapparini a meno di 200 euro. L’occasione dura un solo giorno, oggi, ed è dunque il caso di approfittarne. La mostra si terrà nel singolare spazio completamente rivisitato dagli artisti del Gruppo, “l'ex Regia Stazione Ippica” in via Lequile 117 a Lecce, dalle ore 9.00 alle ore 13.30. Con il patrocinio del Comune e della Provincia di Lecce. Alcune opere in vendita sono state esposte in gallerie di prestigio sul territorio nazionale e in manifestazioni internazionali, come “Biennale Internazionale” di Ferrara; “Biennale Internazionale” di Taormina; “Galleria Crispi” – Roma; “Galleria Monogramma” – Via Margutta, Roma; “Le Stanze delle Meraviglie” – Mosca; “La Tradizione Rinnovata” – Abitare il Tempo,Verona; “Materie” Fiera Milano International, Milano; “Ritratti d'Autore” Pitti Casa, Firenze; “Global Trends” New York; “Triennale d'arte sacra contemporanea” Lecce. Interverranno il sindaco Paolo Perrone, l’assessore alle Attività Produttive Gigi Coclite, la vice presidente e assessora provinciale alla Cultura Simona Manca.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment