Sviluppo locale: presto un'Agenzia

Lecce. E' quanto emerge dal Focus Group promosso da “Promuovi Italia”, svoltosi nei giorni scorsi nel capoluogo

Si è svolto nei giorni scorsi, a Lecce, il Focus Group promosso da “Promuovi Italia”, società partecipata dal Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito di un progetto finalizzato a supportare lo sviluppo delle economie locali. Hanno partecipato le rappresentanze di diversi Patti Territoriali pugliesi: il Sistema Murgiano, la Conca Barese, il Nord Barese Ofantino, il Patto Polis che comprende anche le province di Brindisi e Taranto con il Comune di Monopoli (città capofila dell’area Vasta della Valle d’Itria). Erano presenti la Provincia di Lecce, con l’assessore Ernesto Toma, il Comune di Lecce, la Camera di Commercio, associazioni di categoria e imprenditori salentini dell’agroalimentare, del turismo e dei servizi. “Dai lavori dell’incontro è emersa l’idea di creare un’Agenzia di Sviluppo Locale regionale, con varie sedi territoriali, che vada oltre l’esperienza dei Patti Territoriali”, spiega l’assessore Ernesto Toma, che ha partecipato al Focus moderato dall’esperto dell’Università Cattolica di Milano Stefano Carboni che, attraverso tecniche di comunicazione, ha indirizzato i contributi ad una sintesi che traccia l’idea di una possibile Agenzia unica. Dopo il Focus, il progetto prevede ora il trasferimento di know – how e metodologie con attività di formazione e di assistenza tecnica, a cura di Promuovi Italia, rivolte ai soggetti gestori dei Patti territoriali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!