Via le palme ammalate. ‘Ci vuole pazienza in tempi di crisi’

Copertino. Sarà la Copertino Multiservizi Spa ad occuparsi dell’espianto delle palme distrutte dal punteruolo rosso. Il commento di Mauro Valentino, consigliere del Pdl

COPERTINO – Sarà la Copertino multiservizi s.p.a. attraverso un'azienda specializzata nel trattamento di rifiuti speciali ad espiantare le 45 palme (considerate rifiuti speciali) dislocate su tutto il territorio comunale (parco Grottella, zona Gelsi,monumento San Giuseppe nei pressi del collegio serafico) letteralmente “annientate” dal punteruolo rosso. Dopo una serie di incontri tra amministrazione comunale e Copertino multiservizi Spa, non potendo quest’ultima trattare rifiuti speciali, si è deciso di indire con urgenza un bando di gara, secondo quanto disciplinato dai regolamenti comunali, indirizzato a quelle aziende operanti nel settore dell’espianto e trattamento di rifiuti speciali come le palme. Tale intervento sarà a carico della Multiservizi Spa. Tra qualche settimana, dunque, sarà restituito decoro in tutti quei luoghi dove oggi si trovano le malridotte piante. Successivamente si passerà ad impiantare nuove essenze arboree. “E’ questa la dimostrazione – commenta Mauro Valentino, consigliere comunale del Pdl – che con dedizione, abnegazione e tanta tanta pazienza si giunge sempre alla risoluzione delle problematiche. Al di là della demagogia e della presunzione di onnipotenza di qualcuno. Parlare è semplice, criticare lo è ancor di più, ma di questi tempi amministrare non è un gioco da ragazzini soprattutto se si pensa che nel documento di programmazione economica e finanziaria del 2011 in fase di elaborazione il nostro ente andrà incontro ad un taglio in tema di trasferimenti erariali stimabile in 300/400 mila euro”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati