Strisce blu: segnale divelto e multa 'in agguato'

Lecce. Via Petrarca. Una storia di mala amministrazione segnalata dai cittadini a Giovanni D’Agata, dello Sportello dei Diritti

Lecce, via Petrarca. Di fronte agli uffici della concessionaria per la riscossione del Comune di Lecce di Tosap e imposta sulle affissioni, un palo della segnaletica stradale per le “strisce blu” giace in terra, dietro i bidoni dell’immondizia. E' questa una storia di ordinaria (mala) amministrazione segnalata dai cittadini a Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”. Fa notare D'Agata che “l’ausiliario del traffico è sempre in agguato con il suo taccuino, pronto con in mano la penna o i più moderni palmari digitali a segnalare l’omesso o il ritardato pagamento, nonostante il segnale non sia visibile o forse, si potrebbe meglio dire, di fatto non c‘è più”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati